Cerca

Mondiali, il primo acuto azzurro Di Martino bronzo nell'alto

L'Italia sblocca il medagliere a Daegu: Antonietta dietro Chicherova e Vlasic. Nei 200 riscatto Bolt, oro: "Sono il migliore"

Mondiali, il primo acuto azzurro Di Martino bronzo nell'alto
Antonietta Di Martino regala all'Italia la prima medaglia ai Mondiali di atletica in corso a Daegu, in Corea del Sud. L'azzurra ha vinto il bronzo nel salto in alto con la misura di 2 metri. L'oro è andato alla russa Aanna Chicherova, argento alla campionissima croata Blanka Vlasic. Entrambe si sono fermate alla misura di 2.03, fallendo i tre tentativi a 2.05, ma la Chicherova trionfa per il minor numero di errori commessi. Per la Di Martino, 33 anni, un 2011 da incorniciare con il podio mondiale a seguire l'oro agli Europei indoor di Parigi. Ai Mondiali di Osaka di 4 anni fa era stata argento, saltando 2.03.

Torna Bolt -  Tutto come previsto nei 200 metri uomini, dove il re della velocità Usain Bolt si prende una parziale rivincita dopo la delusione nei 100, con squalifica per falsa partenza. Sulla doppia distanza, invece, il giamaicano primatista e olimpionico in carica si prende l'oro in 19"40, davanti all'americano Walter Dix (19"70) e al francese Christian Lemaitre (19"80). "Sono contento, resto il migliore", ha commentato un sempre modesto Bolt, che non si accontenta: "Ho mancato l'occasione di diventare una leggenda, sui 100 ho fatto un errore, altrimenti avrei vinto". Il suo 19"40 è il quarto crono della storia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog