Cerca

Euro Milan, culo o miracolo? Votate il sondaggio

I rossoneri fanno 2-2 col Barça in Champions dopo 90' di sofferenza. Pro: tenacia e classe dei singoli. Contro: al Camp Nou niente gioco

Euro Milan, culo o miracolo? Votate il sondaggio
Si fa presto a dire culo, ma a volte si fa ancora prima a dire impresa. Il rocambolesco 2-2 del Milan al Camp Nou contro il fenomenale Barcellona pigliatutto di Guardiola riaccende l'eterno dibattito da bar sul calcio: risultato immeritato per il gioco espresso o meritato per la "capacità di soffrire e resistere"? Stabilirlo è difficile come tagliare un capello con l'accetta o convincere Antonio Cassano a correre.

Pollice in su - Di certo, il Milan in Champions ha raccolto il frutto di due grandi meriti: segnare due gol in casa del Barça (sia pur in difesa d'emergenza) non è poca cosa, e non è un caso che a realizzare le due reti siano stati i due veri, attuali fuoriclasse rossoneri, Pato e Thiago Silva. Perché senza Ibrahimovic e con Nesta e Seedorf spremuti all'inverosimile, solo i brasiliani potevano inventarsi qualcosa. E infatti, da almeno un anno sono sulla lista degli acquisti del Barcellona. A quando l'assalto definitivo? Secondo merito: qualsiasi pugile, suonato per 70 minuti (dal 20' al 90') senza tregua, sarebbe caduto ben prima e assai più pesantemente di quanto non dicesse il 2-1 (quasi) finale. Ergo, aver limitato i danni in casa dei più forti del mondo era già, questa sì, una piccola impresa.

Pollice in giù - D'accordo, l'orgoglio, la tenacia, la compattezza. Tutte cose che valgono ora, dopo il 2-2 appeso alla capocciata su corner di Thiago Silva. Ma se il pallone fosse un po' più razionale, oggi staremmo a parlare di una onorevole sconfitta sul piano del risultato ma devastante sul piano dell'immagine. Non del Milan, ma del calcio italiano. Perché la squadra più forte d'Italia (pur senza Ibra, Robinho, Gattuso e poi Boateng) è stata massacrata dal tique-toque catalano, costretta a giocare in difesa a 20 metri dalla porta di Abbiati. Prima o poi il gol arriva. Ma di catenaccio (epico, in stile Inter mourinhana nella semifinale 2010) se n'è visto poco. Giusto all'inizio, quando aggrediva il Milan attendeva i blaugrana a centrocampo e ripartiva velocissimo. Poi il baricentro si è abbassato e la sofferenza, inevitabilmente, ha superato i livelli di guardia. Il possesso palla, questa volta, inquadra perfettamente la partita: 70% casa, 30% ospiti. Ben inteso: il Milan ha giocato al meglio delle sue possibilità. Se è gioco all'Italia, lo è perché fotografa lo stato di salute del pallone nostrano. Pessimo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • danilobianchi

    14 Settembre 2011 - 21:09

    vincere al Camp Nou avrebbe alzato un polverone mediatico,....un gol al 1° minuto,un altro all'ultimo minuto,....tutto sotto controllo.Nei novanta minuti in mezzo,hanno lasciato dare spettacolo agli avversari degni di un grande rispetto...

    Report

    Rispondi

  • Borgofosco

    14 Settembre 2011 - 17:05

    Non chiedo simpatie nei confronti del Milan, ma, obbiettività. Chi ha visto la partita con distacco e sportività deve ammettere che il Barcellona non ha quasi mai impensierito seriamente Abbiati. Poi, "l'odiata" squadra di Silvio Berlusconi è riuscita persino a non fare figura barbina. Imperdonabile per gli antimilanisti! Chi sa, veramente, di calcio ha visto una partita dove una squadra italiana, inferiore nel "parco giocatori" è riuscita a tenere botta con un'accorta tattica difensiva. A questo punto della stagione bisognava fare di necessità virtù. I rossoneri hanno avuto questi grande merito. Nel calcio contano le realizzazioni.Barcellona Milan è terminata 2-2. Nessun favoritismo arbitrale e nessun penalty dubbio a favore. Due reti, neppure fortunose. Dove stanno i demeriti dei rossoneri? Lo stucchevole possesso palla dei catalani cosa ha prodotto? Ridicolo chiedere al Milan di vergognarsi per aver conseguito il miglior risultato attualmente possibile!

    Report

    Rispondi

  • rbrtrossi017

    14 Settembre 2011 - 16:04

    Grande MIlan! Un passo al prossimo turno a discapito del Barcellona squadra che tutti conosciamo

    Report

    Rispondi

  • nanny55

    14 Settembre 2011 - 16:04

    Se lo stesso risultato l'avesse ottenuto una qualsiasi altra squadra, sicuramente il tuo commento sarebbe stato diverso !!!! Tu devi essere uno di quelli che, se il Milan avesse perso 27 a zero, si sarebbero masturbati fino alla partita di ritorno, senza soluzione di continuità..............

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog