Cerca

E-League, soltanto l'Udinese salva il pallone (sgonfio) italiano

Dopo i mezzi flop in Champions, altri passi falsi. I friulani battono a fatica il Rennes, Lazio solo 2-2 in casa col Vaslui

E-League, soltanto l'Udinese salva il pallone (sgonfio) italiano
Solo l'Udinese salva la prima giornata europea delle italiane. Dopo il crack dell'Inter, il pareggio miracoloso del Milan a Barcellona e quello meritato del Napoli a Manchester (sponda City) in Champions League, nemmeno l'Europa League regala molte soddisfazioni al contingente azzurro. I friulani, retrocessi nella seconda competizione europea dopo lo spareggio Champions perso contro l'Arsenal, vincono in rimonta 2-1 contro i francesi del Rennes grazie ai guizzi di Antonio Di Natale e del colombiano Armero, a 7 minuti dalla fine. Un successo importante quanto sofferto. La Lazio invece non va oltre il 2-2, in casa contro i modesti romeni del Vaslui. Segna Cissé su rigore (quarto centro in stagione per il francese), poi i biancoazzurri di Reja (in pieno turnover) si rilassano e gli ospiti passano con una doppietta del brasiliano Wesley. Rimasta in 10 per l'espulsione di Zauri, la Lazio reagisce e arriva al pareggio con Sculli al 26' della ripresa. Sulla carta, quella dell'Olimpico era la gara più abbordabile di un girone che vede in campo pure Zurigo e Sporting Lisbona. Un altro campanello d'allarme per il pallone italiano, sempre più sgonfio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog