Cerca

Moggi: "Presto la telefonata che cambierà le sorti del processo"

Moggi su LiberoTv bastona Moratti: "Meglio che rimanga negli uffici Saras. Cavani è un campione? Andiamoci molto piano..."

Moggi: "Presto la telefonata che cambierà le sorti del processo"
Gasperini? "Ha fallito. Speriamo che Ranieri alleni pure il presidente, che si diverte a destabilizzare gli allenatori". Luciano Moggi torna con Il calcio dal suo punto di vista su LiberoTv. Tra una domanda del responsabile delle pagine sportive di Libero, Fabrizio Biasin, e quella di un lettore, non può esimersi dal bombardare Massimo Moratti, "il vero problema" dei nerazzurri: "Sarebbe meglio non uscisse dagli uffici della Saras". Poi sul Milan, che nonostante l'avvio di stagione deludente resta la grande favorita: "Basta che torni Ibra...". Il Napoli? "Se i rossoneri non risolvono in fretta gli infortuni potrebbe anche lottare oper la prima posizione".

Per la Juventus, invece, le speranze tricolori rimangono sempre pochissime. "Una squadra sbarazzina, ma la vedo dura". Poi si parla di giocatori. Pato un campione vero? "Non ancora, forse quando dimostrerà continuità di rendimento". Allora lo è Cavani? "Ci andrei con cautela, senza Lavezzi fa poco. E io nella mia carriera ne ho avuti tanti di attaccanti ben più forti". Infine Calciopoli, con l'intercettazione che l'ex dg della Juve, assicura, "cambierà le sorti del processo". Di che cosa parla quella telefonata? Moggi ovviamente non risponde: "Lo scoprirete il 27 settembre". Non ci resta che aspettare la 'bomba'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog