Cerca

Serie A, volano Lazio e Udinese: per lo scudetto ci sono anche loro

Di Natale e Klose trascinano friulani e capitolini. Risorge la Fiorentina e Mihajlovic salva la panchina. Siena a valanga: ora i toscani sognano

Serie A, volano Lazio e Udinese: per lo scudetto ci sono anche loro
In un campionato così equilibrato da non ricordarne di simili, le grandi favorite ora paiono la Juventus capolista e il Milan che ha cominciato a macinare gioco e punti. Ma ci sono due grandi outsider, due mine vaganti: Udinese e Lazio (ammesso che il Napoli, sconfitto sabato a Catania, sia considerato fuori dai giochi tricolori). Dopo la vittoria a San Siro dei bianconeri contro un'Inter disastrosa e sempre più in difficoltà, e dopo i tre punti corsari conquistati dai rossoneri a Roma contro la squadra di Luis Enrique, arriva l'ennesima vittoria in trasferta delle Lazio, impegnata a Cagliari (un secco 0-3, gol di Lulic, Klose e Rocchi, alla marcatura numero 100 in biancoceleste), mentre l'Udinese non tradisce e batte 1-0 in casa il Palermo (in rete, come al solito, il gigantesco Antonio Di Natale).

Gli altri campi - Nella domenica di Serie A risorge la Fiorentina e Sinisa Mihajlovic salva la panchina: i viola si impongono per 1-0 all'Artemio Franchi, rete di Lazzari al 41' del primo tempo. Rallenta l'Atalanta, che passa in vantaggio a Bologna ma poi ne prende tre. Per gli emiliani con la vittoria arriva un importante balzo in avanti in classifica: ora sono a quattro lunghezze dalla zona retrocessione e hanno superato proprio i bergamaschi (su ci grava la penalizzazione di sei punti). Nel match del Dall'Ara apre le danze Denis con la sesta rete in questo campionato, poi si sblocca finalmente Di Vaio (su rigore), quindi vincono la partita Ramirez e Loria. Sugli altri campi il Parma vince in casa con un Cesena sempre più ultimo (Paletta e Lucarelli) mentre è pareggio tra Lecce e Novara, che restano inchiodate al penultimo e terzultimo posto (a segno Strasser per i pugliesi e Rigoni per il Novara). Nell'anticipo delle 12.30 Siena a valanga sul Chievo: vittoria per 4-1 (doppietta di Destro, D'Agostino, accorcia le distanze Moscardelli e chiude Calaiò) e i toscani volano in classifica a 13 punti.

LA CLASSIFICA
Juventus 19
Udinese 18
Lazio 18
Milan 17
Napoli 14
Catania 14
Siena 13
Palermo 13
Cagliari 13
Fiorentina 12
Genoa 12
Parma 12
Roma 11
Bologna 10
Atalanta 9*
Chievo 9
Inter 8
Novara 7
Lecce 5
Cesena 3
* sei punti di penalizzazione

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog