Cerca

Frazier perde l'ultima battaglia Morto l'uomo che mandò ko Alì

La leggenda della boxe 'Smokin' Joe scomparso a 67 anni per un cancro al fegato. Mitici i combattimenti con Cassius Clay

Frazier perde l'ultima battaglia Morto l'uomo che mandò ko Alì
Joe Smokin Frazier è morto all'età di 67 anni: il pugile che ebbe l'onore e la classe di mandare al tappeto il leggendario Mohammed Ali ha perso la sua battaglia più difficile, quella con un cancro al fegato. L'ex campione del mondo dei pesi massimi, passato alla storia per tre epici combattimenti contro Ali tra 1971 e 1975, è morto nella notte a Philadelphia: l'ex pugile non ha avuto neanche il tempo di lottare, come sempre faceva sul ring, perché il cancro gli era stato diagnosticato appena un mese fa. Frazier, medaglia d'oro olimpica a Tokyo nel '64, vinse il titolo dei pesi massimi nel 1970, sconfiggendo Jimmy Ellis e dopo che a Mohamed Ali era stato levato lo scettro per aver rifiutato di partecipare alla guerra nel Vietnam. L'8 marzo del 1971, il Madison Square Garden fu teatro del match del secolo, quando con un gancio sinistro al nel round finale Frazier mise a terra per la prima volta Ali, che perse ai punti. Fu il primo di una trilogia di combattimenti che segnò la storia della boxe: Frazier vinse il primo, Ali i due successivi, di cui l'ultimo a Manila in quello definito "match del secolo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dbell56

    08 Novembre 2011 - 13:01

    Ero ragazzo e mi ricordo tutti e tre i match tra Frazier ed Alì. Assieme a quelli tra Valdes e Monzon, i più belli mai visti in assoluto, per intensità e vigore. Grazie Joe per averci regalato la vera arte della boxe di attacco più bella mai vista in vita mia. Che Dio ti accolga nella Sua Gloria. Un ammiratore da sempre della BOX .

    Report

    Rispondi

blog