Cerca

Il ritorno di Cassano a Milanello "Come il primo giorno di scuola"

Prima visita di Fantantonio alla squadra dopo l'intervento al cuore: fantasista suona la carica in vista del match col Barcellona

Il ritorno di Cassano a Milanello "Come il primo giorno di scuola"
Antonio Cassano, più pimpante che mai, è tornato a Milanello. Il talento barese del Milan è giunto al centro sportivo rossonero alle 13.45 di lunedì 21 novembre, due settimane dopo essere stato dimesso dal Policlinico di Milano dove era stato sottoposto ad un piccolo intervento al cuore. Il primo giocatore ad abbracciarlo, fa sapere il Milan, è stato Rino Gattuso. Le immagini tv mostrano Fantantonio, con una felpa verde e i pantaloni della tuta, che scherza sorridente con il suo compagno di squadra, anch’egli fermo per un problema alla vista. Abbracci lunghissimi e sorrisi anche con Clarence Seedorf, Kevin Prince Boateng  e Christian Abbiati e Zlatan Ibrahimovic. Alle 14.30, dopo aver salutato tutti in palestra, il barese è entrato nello spogliatoio rossonero.

Pato: "Sono molto contento" - "Che bello, mi sento come il primo giorno di scuola, quando ritrovavo i miei compagni di classe dopo la pausa estiva", queste le parole pronunciate da Cassano e riportate dal portale ufficiale della società rossonerea. Anche Pato ha commentato con gioia la visita di Antonio: "Sono felice di aver rivisto Cassano qui con noi, sorridere. Sono molto contento per lui. Al di là degli stimoli che può darci per la partita - ha concluso l'attaccante brasiliano parlando ai microfoni di Sky -, vederlo così è molto bello". Poi Pato ha riservato una battuta a se stesso: "Gli infortuni? Non posso dire che non mi farò più male, posso però prevenire, allenarmi su questo. Adesso - ha concluso il gioiellino 22enne - dopo due mesi fermo sto bene".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog