Cerca

Zio Michele fa ancora la star: mente alle autorità per Matrix

Pur di andare in televisione Misseri racconta balle ai Carabinieri. Risultato: nuove misure cautelari, in casa dalle 19 alle 7

Zio Michele fa ancora la star: mente alle autorità per Matrix
Un'altra bugia per Michele Misseri. E la "star" di Avetrana colpisce ancora. Scattano così nuove misure cautelari per Zio Michele, accusato dell'occultamento del cadavere della nipote Sarah Scazzi, uccisa il 26 agosto 2010. Come riferisce il sito Tgcom, venerdì scorso l'uomo doveva recarsi presso i carabinieri per il consueto espletamento dell'obbligo di firma. L'appuntamento era previsto per le ore 17.00 ma Misseri si è recato presso la stazione dei Carabinieri con 40 minuti di anticipo portando come giustificazione un ipotetico impegno a Taranto. In realtà Misseri era impegnato nella registrazione della trasmissione Matrix. La Procura ha quindi chiesto al Gup gli arresti domiciliari che, però, non sono stati convalidati. Ma Misseri non rimane impunito: d'ora in poi dovrà firmare anche al mattino, non potrà più uscire di casa dalle 19 alle 7 e non potrà lasciare Avetrana.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Dream

    28 Novembre 2011 - 15:03

    dentro tutti tre, tutti tre hanno "partecipato" all'omicidio. tutti e tre dentro e in un carcere diverso! st'impuniti!

    Report

    Rispondi

  • meliodora

    28 Novembre 2011 - 14:02

    Ma lo mettete in galera sto bastardo??? Ma chi è che ci sta guadagnando lasciandolo in giro? Hanno ucciso una bimba. BASTA con questo modo di esporre i bastardi come fossero dei VIP. Misseri sei un miserabile.

    Report

    Rispondi

blog