Cerca

Milan, la gara più importante non è il Viktoria, ma Tevez

Diavolo in Champions con Pato-Robinho. A Milano Galliani incontra il procuratore dell'argentino: a gennaio con sconto?

Milan, la gara più importante non è il Viktoria, ma Tevez

Pato e Robinho stasera, sognando Tevez. La partita più importante del Milan non è certo quella 20.45 in Repubblica Ceca contro il Viktoria Plzen, ininfluente ultimo turno di Champions League. Semmai, quella quasi in contemporanea attorno a un tavolo di ristorante a Milano, quando Adriano Galliani incontrerà di nuovo dopo il faccia a faccia di lunedì sera Kia Joorabchian, il potentissimo procuratore di Carlitos Tevez, l'attaccante argentino ormai ex Manchester City. L'obiettivo del vicepresidente rossonero Adriano Galliani, e la cena da Giannino lo conferma, è portare l'Apache a Milano già a gennaio. Unico ostacolo, l'ingaggio milionario: 4 milioni netti per metà stagione, 9 per un biennale. Cifre da capogiro. Galliani ha chiesto di fatto uno sconto, forte della volontà di Tevez. ex Boca, Corinthians, West Ham e Manchester United, di vestire la maglia rossonera. Solo ad accordo raggiunto, il Milan andrà a bussare alle porte del City, con cui Tevez è ormai separato in casa e fuori rosa per questioni comportamentali. Ma è difficile che mister Roberto Mancini dica no al trasferimento: in un colpo solo, si toglierebbe una patata bollente dallo spogliatoio e sgraverebbe un peso sul portafoglio della società. Nell'attesa di sapere come andrà a finire, Massimiliano Allegri si diverte a mischiare le carte: già qualificato agli ottavi di Champions come secondo dietro al Barcellona, il Milan affronta il Viktoria con lo spirito di chi vuole se non altro divertirsi. Spazio a Mexes e al giovane De Sciglio in difesa, ad Emanuelson e Seedorf a centrocampo con l'obiettivo di mandare in gol Pato e soprattutto Robinho, eterno incrocio tra un fenomeno e Luther Blisset.

Milan-Tevez, si tratta. Il video su LiberoTv

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog