Cerca

Borriello, la vittima di Fiorello Va in tv, sospeso dalla Roma

Il centravanti fermato dalla società perché inquadrato nel parterre della trasmissione che ha polverizzato tutti i record di share

Borriello, la vittima di Fiorello Va in tv, sospeso dalla Roma

Borriello, il centravanti della Roma, è costretto a guardare la squadra dalla tribuna ormai da un mesetto. E l'agonia agonistica si prolunga. Il motivo? E' tutta colpa di Fiorello, che gli ha regalato, per parafrasare il titolo della sua trasmissione da record, un brutto spettacolo per il weekend. La società di Dibenedetto ha infatti vietato al tecnico Luis Enrique di schierare il giocatore per punirlo della partecipazione alla prima puntata dello show. Partecipazione per la quale la Roma non gli aveva accordato il permesso: ecco svelato il giallo, ecco il motivo per il quale a Roma, nonostante l'assenza di Osvaldo (anche lui sospeso dalla società per lo schiaffone a Lamela), Borriello non era nemmeno in panchina.

Fermato anche Krkic - Il dg della Magica, Baldini, e il ds Sabadini, sullo show di Fiorello non transigono. Per la prima puntata il conduttore aveva invitato il centravanti Bojan Krikc (ora anche lui squalificato per la parata sullo 0-2 a pochi secondi dalla fine del match del Franchi che gli è costata il cartellino rosso...), e insieme all'attaccante aveva preparato un siparietto in cui avrbbero preso in giro Luis Enrique. Ma dalla Roma era arrivato il niet: troppa tensione nella squadra, e Bojan non può andare allo show a sfottere il mister. Fiorello ha insistito, ma non c'è stato nulla da fare: niente Krkic.

Sorpreso dalle telecamere - Secondo le statistiche dello share - Fiorello ha fatto ascolti record pari al 50% in certi tratti del suo varietà - almeno metà della dirigenza della Roma era seduta davanti alla tv a vedere Il più grande spettacolo dopo il weekend. Ed ecco così materializzarsi la brutta sorpresa: nel parterre fa capolino Borriello. Lo vede anche Fiorello, che coglie la palla al balzo e rilancia l'imitazione di Luis Enrique che aveva tolto dalla scaletta. Borriello, riluttante, rifiuta di salire sul palco per duettare: sapeva che avrebbe pagato caro la comparsata in tv. E infatti, puntuale, è arrivata la punizione per l'ex centravanti del Milan.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imbesi.emanuele

    07 Dicembre 2011 - 17:05

    Da ex giocatore sono indignato per provvedimento disciplinare verso Borriello.Siamo tornati all oscurantismo del calcio anni 60/70 in cui passeggiando con una ragazza si veniva multati.La roma i suoi problemi non li risolverà con questi atteggiamentisiamo seri.saluti,Emanuele

    Report

    Rispondi

blog