Cerca

Continua il sogno-Udinese Milan fermato a Bologna

Serie A, Di Natale trascina i suoi in vetta. Pari per i rossoneri. Stop del Napoli a Parma. Stasera Roma-Juve

Continua il sogno-Udinese Milan fermato a Bologna

Antonio Di Natale come Messi: trascina la sua Udinese ai vertici del campionato. In attesa del big match del lunedì sera tra Roma e Juventus, sono i friulani soli in vetta al campionato, complice il pareggio del Milan a Bologna. Altro passo falso del Napoli, farmato sull'1-1 in casa del Novara.

Super Udinese -
Come detto, è ancora Di Natale a trascinare l'Udinese e ad affondare il Chievo. Il capitano bianconero segna addirittura di testa, subito dopo il raddoppio con Basta. Ma i veronesi accorciano nel finale con un bellissimo gol del gioiellino Paoloschi. Poi il triplice fischio e la gioia dei Friulani. Anche il serissimo Guidolin si lascia andare a grida di gioia, e nel dopo partita confessa: "Spero di essere in vetta anche dopo Roma-Juve...". Non si parla ancora di scudetto in casa dell'Udinese, ma l'asticella degli obiettivi pare essere stata innalzata.

Stop dei rossoneri - Il Milan interrompe la sua maria a Bologna, in una partita convulsa e segnata dagli errori arbitrali di Rocchi, tra rigori non concessi e particolari applicazioni del fuorigioco. Ma tant'è. Il Bologna, pur reduce dall'impegno di giovedì in Coppa Italia terminato ai supplementari contro la Juventus, trova energie fisiche e nervose per tenere testa al Milan. Rossoblu in vantaggio con un gran gol di Di Vaio, quindi il pari di Seedorf con una bordata da fuori area, il vataggio di Ibrahimovic su rigore e, quando sembrava fatta per il Milan, subito dopo il penalty, la papera di Amelia sul tiro da fuori di Diamanti che regala al Dall'Ara il pareggio.

Bene il Novara - Il Napoli continua a marciare a due velocità: quella della Champions Legaue, dove è super, e quella del campionato, dove continua a stentare e dove si trova a ormai nove punti dalla vetta (che potrebbero diventare 11 in caso di vittoria della Juve contro la Roma). Così a sorpresa il Novara, spinto dal suo pubblico, ha fermato i partenopei sul pareggio. Le reti tutte nella ripresa: un gran tiro su punizione di Ivan Radovanovic porta in vantaggio i padroni di casa. Il Napoli reagisce e trova il pareggio al 38° con Dzemaili, che ribatte in rete un pallone rimpallato dalla difesa.

Altri campi
- Pari tra Atalanta e Catania: segnano prima Legrottaglie per i siciliani e poi Tiribocchi per i bergamaschi. Tra Cagliare e Parma termina senza gol. Nelle partite del sabato, l'Inter a San Siro ha superato per 2-0 la Fiorentina. Super Lazio a Lecce, dove soffre e vince per 2-3 trascinata da Klose. Infine colpaccio del Cesena a Palermo: vince la partita Mutu al 18' della ripresa.

LA CLASSIFICA
Udinese 30
Juventus 29*
Milan 28
Lazio 28
Napoli 21
Palermo 20
Cagliari 18
Genoa 18*
Catania 18
Inter 17*
Roma 17*
Parma 17*
Atalanta (-6) 16
Fiorentina 16
Chievo 16
Bologna 15
Siena 14
Cesena 12
Novara 11
Lecce 8

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • faustino.guaraldi

    12 Dicembre 2011 - 10:10

    Il Bologna è stato derubato ....il rigore su Jbraimovich è inesistente perchè ha eccentuato la caduta , il fallo di Sedorf è grandissimo non so come si faccia a non vederlo RIGORE NETTISSIMO ,il mani di Morleo non esiste perchè ilguardalinee aveva la bandierina alzata per fuorigioco di Pato ,qui il Milan non è stato penalizzato se invece andiamo ad anallizzare il tutto il Bologna avrebbe meritato la vittoria , ma si sa avevamo il Milan contro in più anche Rocchi non so se mi spiego , l'unica cosa speriamo che questi due punti rubati non ci mancano per la salvezza questa sarebbe la beffa comunque sempre Forza Bologna*****

    Report

    Rispondi

blog