Cerca

Il Toro torna subito in vetta. Risorge la Samp

Serie B, Antenucci trascina i granata contro l'Ascoli: il Sassuolo insegue. I blucerchiati dopo la contestazione espugnano Padova

Il Toro torna subito in vetta. Risorge la Samp

Dura solo qualche ora la vetta solitaria in classifica per il Sassuolo, vincente venerdì nell’anticipo di Nocera. Il Torino di Ventura, festeggiato anche per il suo compleanno (64 anni), seppur a fatica batte l'Ascoli e si riappropria della leadership della cadetteria. Una doppietta di Antenucci (di Ciofani il gol del momentaneo pareggio) spiana la strada ai granata, nella giornata in cui si registra un importante exploit della Sampdoria.

Guizzo Samp - Al termine di una settimana difficile dal punto di vista ambientale (squadra fortemente contestata in settimana), gli undici di Iachini hanno infatti vinto a Padova lasciando i patavini fermi al quinto posto con 38 punti. Pozzi e Bertani gli autori delle reti (Palombo inizialmente in panchina poi entrato dopo 25' per l'infortunato Padalino), Bovo (poi espulso) aveva accorciato le distanza nel finale per la squadra di Dal Canto leggermente in calo rispetto a come ha abituato i propri sostenitori.

Reggina guadagna un punto - Subito dietro, nell’ultimo posto play-off utile, la Reggina guadagna un punto sui patavini grazie al rocambolesco pareggio ottenuto a Modena nella prima in panchina di Gregucci, arrivato al posto di Breda. Calabresi in svantaggio per via di un’autorete di Adejo, riescono con Nicolas Viola e con Ceravolo su rigore a pareggiare e passare in vantaggio, salvo poi in superiorità numerica farsi rimontare e superare dalla squadra di Cuttone. In nove nel finale (espulsi Perna e poi Signori) la squadra amaranto riesce a pareggiare con D’Alessandro una gara che sembrava ormai andata.

Bene Bari e Brescia - Non solo la Sampdoria protagonista di una vittoria in trasferta nella prima di ritorno. I blucerchiati sono stati imitati da Brescia e Bari vincenti a Vicenza e Varese. El Kaddouri, indicato da molti tecnici alla fine del 2011 come una delle rivelazioni della cadetteria, ha regalato tre punti d’oro al Brescia di Calori, mentre Caputo e Stoian hanno regolato il Varese a domicilio dando tre punti d’oro alla squadra di Torrente.

Premio a Simone Farina - Il Gubbio, da parte sua, non poteva festeggiare meglio di così (vittoria netta per 4-0 sul Grosseto maturata nel primo tempo) l’ennesimo riconoscimento per Simone Farina, al quale prima del match è stato consegnato il "Discobolo d’oro" del Csi. E del fattore campo ha anche approfittato la Juve Stabia (adesso settima subito dietro la Reggina): 3-1 all’Empoli con una doppietta di Sau che mette in secondo piano anche l’espulsione del tecnico Braglia (lite con l’empolese Gorzegno).

Pari Albinoleffe - Il Livorno di Madonna ha la meglio sul Crotone di Menichini, adesso in bilico. In vantaggio per 0-1 i calabresi sbagliano un rigore con Ciano (para il portiere labronico), poi nella ripresa Vinetot si fa espellere e regala il rigore ai livornesi con Dionisi che realizza la rete del 2-1 finale. Ed infine il pari (1-1) tra Albinoleffe e Cittadella con i bergamaschi che hanno sciupato l'occasione dei tre punti: Germinale si fa parare alla mezz'ora della ripresa un rigore da Cordaz. La giornata si concluderà lunedì con la sfida d’alta classifica che vedrà di fronte il Pescata di Zeman e il Verona di Andrea Mandorlini.

La classifica - Torino 45 punti; Sassuolo 43; Verona 41*; Pescara 39*; Padova 38; Reggina 32; Varese e Juve Stabia 31; Bari, Cittadella, Sampdoria e Grosseto 29; Brescia 28; Vicenza 26; Livorno e Crotone 24; Albinoleffe  23; Empoli e Gubbio 22; Modena 21; Nocerina 16; Ascoli 15.
*Pescara e Verona una partita in meno: si affrontano nel posticipo del lunedì sera

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog