Cerca

"Inter, vinci o mi sfottono" Filippo incontra Zanetti

Il ragazzino di 9 anni che ha esposto lo striscione durante Inter-Bologna diventa un fenomeno sul web e vede il capitano

"Inter, vinci o mi sfottono" Filippo incontra Zanetti

Filippo è un caso mediatico. Il ragazzino, 9 anni, durante il match di San Siro tra Inter e Bologna ha sollevato uno stendardo: "Potete vincere? Altrimenti a scuola mi prendono in giro! Grazie, Filippo!". Un piccolo tifoso nerazzurro deluso, anzi delusissimo dopo le tre pappine prese dalla sua squadra in casa contro il Bologna. Filippo non riesce più a tollerare gli sfottò e lo ha fatto sapere al mondo. L'Inter, allo sbaraglio ma squadra di cuore, ha rintracciato a tempo record il ragazzino, che è stato invitato insieme alla sua famiglia al centro sportivo Angelo Moratti. Accompagnato da mamma e papà, Filippo ha incontrato il capitano dell'Inter, Javier Zanetti. Una bella soddisfazione, in tempi di vacche magre sul campo. 
Fenomeno sul web - Ma Filippo è diventato un fenomeno sul web: la foto che lo ritrare con lo striscione è stata rilanciata un po' ovunque. E anche negli stadi non è passato inosservato. Geniale lo striscione esposoto sabato sera dai tifosi della Juventus: "Filippo, o cambi scuola o cambi squadra" (con "squadra" sottolineato più volte). Filippo fenomeno anche sui social network. Su Twitter Nicola Savino spiega: "Siamo tutti un po' Filippo". Sempre su Twitter, un tifoso presumibilmente milanista, ha scritto: "Pur essendo interista, #Filippo è un grande! Sei ancora in tempo a cambiare squadra...". Insomma, Filippo è una celebrità...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • biric

    20 Febbraio 2012 - 09:09

    Ciao Filippo, non dare retta a certa gente. Salire sul carro dei vincitori è lo sport nazionale, quando credi veramente in qualcosa devi tenere duro e far valere i tuoi principi ed è ovvio che non parlo di calcio ma delle cose che nella vita contano veramente. Ti auguro una vita lunga e felice.

    Report

    Rispondi

blog