Cerca

Ibra, squalifica confermata: sabato salta la Juventus

Il giudice sportivo respinge il ricorso del Milan per lo svedese, niente sfida scudetto. Allegri spera in Boateng e Pato

Ibra, squalifica confermata: sabato salta la Juventus

Zlatan Ibrahimovic non giocherà Milan-Juventus. La corte di giustizia federale ha respinto il ricorso e confermato le tre giornate di squalifica inflitte all'attaccante svedese dopo Milan-Napoli per la manata al difensore azzurro Aronica. I rossoneri così sabato sera alle 20.45 giocheranno il match-clou potenzialmente decisivo per la lotta scudetto senza il suo capocannoniere e giocatore simbolo. Un guaio cui mister Allegri si è già abituato a far fronte: nelle due gare senza Ibra, il Milan ha lanciato Maxi Lopez ed El Shaarawy, con Robinho ed Emanuelson a supporto. Due vittorie (2-1 a Udine, 3-1 a Cesena) e vena ritrovata. Tanto più che a Milanello c'è ottimismo per i recupri degli acciaccati Nesta e Boateng, con Pato in corsia di sorpasso su Maxi. E a centrocampo c'è il nuovo arrivato Muntari, al 99% titolare a San Siro. Anche se l'Ibrahimovic visto in Champions contro l'Arsenal al diavolo avrebbe fatto comodo eccome.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eripa

    25 Febbraio 2012 - 14:02

    Dopo il piagnucolare di conte ecco il regalo in un piatto d'argento, mi auguro che nel corso dell'incontro non ci siano altri omaggi per la sig.ra iuve, magari qualche altra espulsione, oppure, se fosse necessario, far giocare il MILAN senza portiere....ahahaha. in tal modo la juve,probabilmente, vincerà.

    Report

    Rispondi

  • granchiorossonero

    24 Febbraio 2012 - 13:01

    Un proverbio dice che non tutti i mali ....Il Diavolo senza Ibra? Forza ragazzi ,avete gia' dimostrato (derby del 3 a 0, Barcellona ecc) che senza di lui potete vincere e pure alla grande. Del resto il nostro eroe , le superpartite spesso le fallisce,mentre si esalta con le provinciali. Troppo comodo mio caro,e allora coraggio Milan ,tira fuori l'orgoglio di squadra,compatta e aggressiva, ed esci dalla mentalita' stagnante del "tanto ci pensa lui" e il gol prima o poi arriva.E tu caro paperello svegliati e tira fuori la grinta. Domani tocca a te.

    Report

    Rispondi

  • Borgofosco

    23 Febbraio 2012 - 22:10

    Una sentenza scritta da tempo. Il ricorso non serviva perché tutti sapevano del trappolone preparato per togliere di mezzo Ibrahimovic. Hanno fatto le pentole e non i coperchi.? L'odore nauseabondo è fuoriuscito dal recipiente che lo conteneva. E' una puzza che riporta a situazioni scabrose che ricordano il peggior periodo del calcio italiano. Vogliono disfarsi di Ibrahimovic? A chi giova questo? Non al calcio italiano che vorrebbe riconquistare posizioni nel ranking europeo. Le squadre prive di campioni non ottengono risultati confortanti in campo internazionale. Avvilire i campioni, per farli fuggire in altri campionati, è un esercizio per stolti. Qualche anno fa l'Italia era prima nel ranking europeo. Ora grazie a questi trabocchetti rischiamo di perdere anche la terza posizione. In Spagna Messi, secondo me è sullo stesso piano di Ibrahimovic, viene tutelato in tutti i modi. Ma in Italia facciamo di tutto per far fuggire i migliori calciatori! Ma bravi che siamo noi italiani!

    Report

    Rispondi

  • nick2810

    23 Febbraio 2012 - 21:09

    preferivo giocasse ibra....per la partita e lo spettacolo e poi da juventino dico che era meglio anche per noi ....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog