Cerca

Ronaldo difende Adriano

"Lo aiuterò, ma in privato"

Ronaldo difende Adriano
La vita di Adriano è una questione del tutto personale e privata e come tale deve rimanere. Il clamore che in queste settimane sta accompagnando la vicenda dell'ex 'imperatore' dellInter non va affatto giù a Ronaldo, brasiliano come lui e suo grande amico: «Adriano sta attraversando un momento difficile e farò tutto il possibile per aiutarlo. Ma in privato, lui ed io. Non sarò uno dei tanti che lo giudica». Ronaldo scende dunque in campo a favore del collega Adriano, ma sarà la prima e ultima volta che lo farà pubblicamente. Il 'fenomeno' è infatti pronto ad aiutare l'amico ma a fari spenti, lontano dalle telecamere. In una dichiarazione riportata dalla stampa brasiliana, Ronaldo critica duramente l'attacco mediatico che a suo dire sta subendo il giocatore dell'Inter, che ha deciso di restare a Rio de Janeiro e prendersi una pausa: «Mi rattrista la mancanza di rispetto per i campioni, tutte questi personaggi e opportunisti che danno consigli e giudicano il ragazzo in un momento di difficoltà e confusione», è l'accusa di Ronaldo. «Ogni giorno vedo sempre più santi in televisione, persone che si reputano perfette. Penso che questo sia molto più triste del problema di Adriano. Nessuno sa quello sta passando», aggiunge Ronaldo. «Sono un grande amico di Adriano e sto seguendo la sua vicenda. È un momento difficile e farò tutto il possibie per aiutarlo». Ronaldo rifiuta il paragone fra la storia di Adriano e la sua. Anche il 'fenomeno' in passato è finito sui giornali per vicende legate alla sua vita privata. «Nessun confronto, qualsiasi confronto sarebbe idiota», dice il giocatore del Corinthians. «Siamo esseri umani ed ognuno pensa a modo suo. Dico solo che prima di giudicare Adriano, dovremmo pensare che tutti abbiamo commesso degli errori nella vita».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    11 Aprile 2009 - 17:05

    Ancora una volta Ronaldo si dimostra persona rispettabile.Anche se non sono tifoso nè dell'Inter,nè del Milan, negli ultimi tempi sto apprezzando questo giocatore e sono contento della sua rinascita calcistica, a dispetto della stragrande maggioranza dei giornalisti sportivi che lo davano per "morto", come atleta, e spesso lo deridevano. Adesso registro la sua presa di posizione su Adriano e ne condivido tutti i contenuti del suo pensiero. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

blog