Cerca

Muntari gli regala maglia Bambino la rifiuta

Divertente siparietto dopo il finale di partita tra Chievo e Milan. La società spiega: "Niente doni ai raccattapalle"

Muntari gli regala maglia Bambino la rifiuta

La maglia di Muntari? Non la voglio. E' quello che ha pensato un bambino presente a bordo campo, dopo il finale di partita tra Chievo e Milan di martedì sera che ha visto i rossoneri vittoriosi per 1-0 grazie proprio al gol del ghanese. Il ragazzino ha rifiutato platealmente la maglia che il giocatore del Milan gli aveva regalato dopo la fine del match. Il centrocampista rossonero sorpreso per il diniego ha invitato il bambino a tenerla lo stesso. Il piccolo alla fine ha ceduto e si è tenuto la casacca.

 

 

La spiegazione ufficiale - Il Chievo attraverso una nota ufficiale sul proprio sito cerca di chiarire l’episodio. "Il comportamento del raccattapalle è solo   conseguenza delle indicazioni che la società ha fornito ai giovani calciatori all’inizio della stagione, ovvero di non chiedere o farsi rilasciare maglie sia dai calciatori gialloblu che da quelli della squadra avversaria, per non disturbare i calciatori già alle prese con la tensione post-gara”. Il bambino a quanto si legge nella nota avrebbe gradito il regalo di Muntari, se solo avesse potuto accettarlo. "Il fatto curioso è che il bambino, un giovane calciatore della scuola calcio del Chievo, in realtà è un tifoso rossonero. Certo avrebbe accettato immediatamente e di buon grado la maglia di Muntari per mostrarla orgogliosamente agli amici come un   vero e proprio trofeo, ma si è attenuto alle indicazioni del suo capogruppo rifiutando così, in un primo momento, il dono del calciatore. Poi, passato l’imbarazzo, la maglia è tornata nelle mani del fortunato piccolo calciatore", conclude la società versonese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog