Cerca

lazio

Garanzia Giovani: Poletti, infrastruttura stabile che verrà ancora utilizzata

Garanzia Giovani: Poletti, infrastruttura stabile che verrà ancora utilizzata

Roma, 18 nov. (Labitalia) - "Garanzia Giovani è un'infrastruttura stabile, un contenitore di diverse opzioni e opportunità che continuerà ad essere utilizzata per diversi programmi". A dirlo oggi il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, in occasione della presentazione di 'Selfiemployment', fondo per il sostegno all'autoimpiego e all'autoimprenditorialità, la cui gestione verrà affidata a Invitalia. "Nelle prossime settimane -sottolinea- continueremo a implementare Garanzia Giovani con nuovi progetti. Noi pensiamo che un progetto così deve essere capace di adeguarsi alle opportunità e alle richieste dei ragazzi"

"In Italia -spiega- abbiamo però l'insana vocazione che quando finisce la benzina buttiamo l'automobile. La nostra idea è esattamente l'opposto, Per questo, Garanzia Giovani continuerà a vivere attraverso altri programmi"."Garanzia Giovani -fa notare il ministro- settimanalmente continua ad aumentare come numero di partecipanti: 861.700 i giovani registrati e 529mila quelli già presi in carico".

Ma l'impegno del governo con Garanzia Giovani, continua il ministro, "non finisce qui: abbiamo lanciato 'Crescere in digitale', il progetto formativo promosso insieme a Google Italia e Unioncamere". "Uno strumento -ricorda- che conta 34mila iscritti e ben 1.493 imprese disponibili ad accogliere i ragazzi per un totale di 2.222 tirocini formativi".

"Il successo di Garanzia Giovani -sostiene- dimostra che le nuove generazioni hanno fatto un atto di fiducia verso di noi. Stiamo parlando di 850mila giovani che con il passaparola, con gli spot oppure con gli avvisi del proprio Comune di appartenenza sono venuti a conoscenza dell'esistenza del progetto, hanno acceso il pc, aperto il sito e cliccato per procedere alla propria registrazione".

"Sono giovani -aggiunge il ministro- che hanno deciso di esserci, dimostrando un grande valore di attivazione. L'elenco di questi nomi è un patrimonio incredibile per noi e, tutti i giorni, dobbiamo produrre per loro delle opportunità".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog