Cerca

start-up

Turismo accessibile e rural experience, start up premiate da Petroleum

Turismo accessibile e rural experience, start up premiate da Petroleum

Roma, 25 nov. (Labitalia) - Hanno partecipato in 250 portando 161 idee in gara. Ma alla fine solo tre hanno vinto il Premio Petroleum, promosso dalla Fondazione Obiettivo Lavoro per le idee d'impresa che creano occupazione e valorizzano le ricchezze d'Italia.

Le tre start up vincitrici sono state premiate questa mattina al ministero delle Politiche agricole da Alessandro Ramazza, presidente di Obiettivo Lavoro. La prima classificata è 'SfogliAmo', cooperativa bolognese che ha come obiettivo la valorizzazione del patrimonio culturale enogastronomico italiano. Nata da un'idea di Alessia Papalia e Lisa Carati, produce pasta fresca di altissima qualità, con materie prime accuratamente selezionate, trasformate secondo le ricette tradizionali. A 'Sfogliamo' è andato un contributo economico di 50.000 euro e un contributo di pari valore per consulenze aziendali o manageriali.

La seconda classificata è la marchigiana 'Rural Experience' che propone un progetto di turismo consapevole che integra il territorio, l'arte, i sapori e anche l'esperienza diretta della coltivazione e della trasformazione dei prodotti locali. Creata da due giovani, Andrea Lattanzi e Eduart Hasanaj, ha conquistato 30.000 euro di contributo economico e altrettanti come bonus per consulenze. La terza classificata è la romana Bed&Care, fondata da Serena Stefanoni e Pier Fabrizio Salberini per fornire ad anziani o disabili l'opportunità di un turismo veramente confortevole. A loro 20.000 euro e un bonus dello stesso valore per le consulenze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog