Cerca

start-up

Con SfogliAmo la pasta fresca della nonna diventa start up

Con SfogliAmo la pasta fresca della nonna diventa start up

Bologna, 27 nov. (Labitalia) - Uova, farina, un po' acqua e tanta sapienza nelle mani. E' la formula magica di uno degli alimenti più amati dagli italiani e pilastro del made in Italy. E' la pasta fresca fatta in casa, una tradizione che è stata raccolta da una cooperativa di giovani 'sfogline' di Bologna. Si chiama SfogliAmo e ha vinto il primo premio del Concorso Petroleum, promosso dalla Fondazione Obiettivo Lavoro con Fondazione Italiana Accenture.

SfogliAmo, che opererà all’interno di Fico Eataly World, è nata con il sostegno di Coop Adriatica, Camst e Legacoop Bologna, e punta a recuperare e tramandare in chiave imprenditoriale innovativa la conoscenza della pasta fresca fatta in casa dalle nostre nonne: quella dell’Emilia-Romagna, 'cuore' per eccellenza di tagliatelle e pasta ripiena, fino agli gnocchi, le orecchiette e la chitarra. La start up si è aggiudicata il riconoscimento tra i 161 progetti pervenuti, ottenendo un contributo in denaro e in consulenza manageriale e gestionale, erogati dal Gruppo Obiettivo Lavoro.

SfogliAmo e l’originale percorso di accompagnamento che ha portato alla sua nascita sono stati presentati oggi, a Bologna, da Rita Ghedini, presidente di Legacoop Bologna, Antonella Pasquariello, presidente di Camst, insieme al presidente del Gruppo Obiettivo Lavoro, Alessandro Ramazza. Il Premio Petroleum è stato consegnato mercoledì, a Roma, alle tre giovani socie della cooperativa bolognese: Alessia Papalia, Lisa Carati e Simona Perani.

Il riconoscimento viene assegnato a progetti in grado di generare imprenditorialità e nuova occupazione, attraverso la valorizzazione delle eccellenze del nostro Paese. E SfogliAmo è una start up che ha proprio come obiettivo la valorizzazione del patrimonio culturale enogastronomico italiano. La cooperativa di produzione lavoro, in cui i soci sono al tempo stesso imprenditori e lavoratori, ha attivato una stretta collaborazione con 'Le Cesarine' di Home Food: i giovani apprenderanno così i segreti della cucina di casa dalle migliori cuoche del territorio italiano, diventando a propria volta ambasciatori della pasta tradizionale.

All’interno del parco tematico del cibo italiano Fico Eataly World, la piccola azienda gestirà il laboratorio per la produzione di pasta fresca di altissima qualità, realizzata con ingredienti eccellenti come farina, carni e uova provenienti dai laboratori interni a Fico e trasformati secondo le ricette tradizionali. La pasta, realizzata a mano e a macchina, anche dal vivo, potrà essere acquistata o degustata 'take away', e verrà fornita anche ai ristoranti del parco tematico. Si stima che SfogliAmo svilupperà un fatturato annuo di circa 700.000 euro, con una produzione di 25.000 chili di pasta, e che impiegherà una decina di persone. Gli eventuali utili serviranno ad autofinanziare ulteriori attività culturali, come dimostrazioni e una vera e propria scuola della pasta.

La cooperativa di produzione e lavoro è composta oggi di tre socie, ma la compagine si ingrandirà all’apertura del laboratorio. Le sfogline e gli sfoglini che verranno selezionati per lavorare a SfogliAmo, saranno preparati sia a livello teorico che pratico, per perpetuare i segreti del piatto principe della nostra tavola: “Formare i giovani significa trasmettere e divulgare i valori, la passione e il sapere legati al mondo della pasta, in una vera e propria staffetta generazione che colleghi passato e presente, gettando i semi del futuro”, spiega Tiziana Primori, che ha seguito la start up per Coop Adriatica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog