Cerca

start-up

Con Tim 1,7 mln euro a sostegno delle migliori startup digitali

Con Tim 1,7 mln euro a sostegno delle migliori startup digitali

Roma, 31 mar. (Labitalia) - Con un investimento da 1,7 milioni di euro ha preso il via, a Bologna, la Call for Startups 2016 di Tim #Wcap, il programma di Open Innovation di Tim che dal 2009 finanzia e accelera le migliori startup in ambito digitale con l’obiettivo di contribuire alla crescita dell'ecosistema dell’innovazione nel Paese. Quest’anno il progetto è rivolto in particolar modo a startup mature, pronte a proporsi direttamente come fornitori di soluzioni innovative del Gruppo Telecom Italia. I settori di maggiore interesse sono: payment, Internet of Things, industry 4.0, smart logistics, smart devices, security, big data, smart home e connected car, ma verranno valutate anche soluzioni originali in filoni inediti nel campo dell’innovazione.

A ciascuna delle 40 startup che saranno selezionate (32 all’inizio del programma, 8 durante l’anno) Tim #Wcap fornirà un grant d’impresa da 40.000 euro e l’accesso al percorso di accelerazione presso una delle 4 strutture presenti a Milano, Bologna, Roma e Catania, dove i team verranno guidati da tutor e mentor qualificati per il perfezionamento del proprio progetto dal punto di vista tecnico e di business. Le startup interessate a candidarsi possono presentare il proprio progetto di business attraverso il sito www.wcap.tim.it entro il 30 maggio.

“Bologna è la prima smartcity italiana - ha dichiarato Mario Di Mauro, direttore Strategy & Innovation di Tim - e oggi si conferma una delle principali città su cui puntiamo per la diffusione dell’innovazione e dell’imprenditorialità giovanile di successo. Fin dalla sua apertura nel 2014, l’acceleratore Tim #Wcap di Bologna ha contribuito a fare dell’Emilia Romagna la seconda regione italiana per numero di startup innovative. Nell’ultimo anno, siamo riusciti a raddoppiare gli spazi dell’acceleratore portandoli a 1.800 mq, confermandone così la rilevanza strategica per il tessuto sociale della regione e per la crescita dell'economia digitale italiana in generale”, ha aggiunto.

Il percorso durerà un anno (3 mesi di accelerazione e 9 di mentorship e coworking), secondo quanto previsto dal programma del Digital Innovation Year, durante il quale le startup avranno diverse occasioni di presentare le proprie soluzioni alle linee di business aziendali, agli investitori esterni, agli stakeholder e ai partner. Il 'Demo Day', previsto dopo i primi tre mesi di accelerazione, sarà il primo momento importante di visibilità per le startup.

Tim #Wcap, inoltre, assegnerà ulteriori 10.000 euro e un mese di mentorship aggiuntivo a ciascuna delle 10 startup che si distingueranno durante il periodo di accelerazione. Tutte le startup accelerate da Tim #Wcap stabiliranno fin da subito un rapporto con le business unit del Gruppo Telecom Italia perché rientreranno nel ‘basket innovazione’, un budget dedicato che ne costituisce un incentivo concreto all’acquisto e, tramite una procedura agevolata, verranno iscritte all’albo veloce che le certifica come fornitori.

All’evento, moderato dal giornalista Giampaolo Colletti, hanno partecipato anche: Matteo Lepore (assessore del Comune di Bologna all’Economia e Promozione della Città, Turismo, Relazioni Internazionali, Agenda Digitale); Rosa Grimaldi, delegata per l’imprenditorialità del rettore dell’Università di Bologna; Antonio Danieli, direttore Fondazione Golinelli; Antonio Puglisi, Ceo Digital Paths; Ilaria Potito, responsabile Tim #Wcap; Marco Lotito, responsabile acceleratore Tim #Wcap Bologna; Gabriele Elia, responsabile Open Innovation Tim; Antonio Perdichizzi, Innovation Ecosystem Managing Partner Tim #Wcap e Ceo Tree; David Casalini, StartupItalia!; Alessandro Delli Noci, delegato nazionale Anci su Agenda Digitale, Open Innovation e Pubblica amministrazione; Stefania Milo, presidente Cna Giovani; Marco Bicocchi Pichi, presidente Italia Startup. Ha chiuso l’evento Lucy Lombardi, responsabile Innovation & Industry Relations di Tim.

Dal 2009, Tim #Wcap ha esaminato circa 8.000 idee di business e supportato oltre 260 startup, di cui più di 30 sono diventate fornitori delle business unit del Gruppo Telecom Italia. Il tasso di sopravvivenza delle startup accelerate da Tim #Wcap è superiore al 90% e negli ultimi due anni il programma ha creato 215 posti di lavoro.

Tim #Wcap ha a disposizione alcuni importanti strumenti a supporto della sua mission, come Tim Ventures, la società del Gruppo Telecom Italia nata nel 2014 per effetturare 'seed investment' nel capitale di startup innovative e che al tempo stesso si propone di stimolare l’intervento di altri investitori, nazionali ed internazionali.

Le startup selezionate potranno beneficiare della vicinanza con i Tim Joint Open Labs, i laboratori di Tim congiunti con le principali università italiane. Da quest’anno sarà a disposizione di tutte le startup selezionate anche la piattaforma di prototipazione Tim Open. Durante l’evento è stato lanciato il nuovo blog 'Open Innovation' pubblicato sulla testata online 'StartupItalia!'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog