Cerca

start-up

Bolzano: successo per primi 2 progetti Crowdfunding Alto Adige

Bolzano: successo per primi 2 progetti Crowdfunding Alto Adige

Bolzano, 2 set. (Labitalia) - La prima piattaforma Crowdfunding dell’Alto Adige è stata a lungo attesa e, in alcuni casi, vista con scetticismo. Ma da ieri i primi due obiettivi sono realtà: i progetti bike-rolly e la Kraxl-Board hanno raggiunto il proprio traguardo di finanziamenti e verranno effettivamente realizzati. E in cantiere ci sono già ulteriori progetti di crowdfunding.

Gli artigiani altoatesini Georg Oberrauch e Michael Überbacher hanno avuto a disposizione 57 giorni per presentare le proprie idee sulla piattaforma Crowdfunding Alto Adige e per trovare degli investitori disposti a sostenerle: “La sfida - hanno affermato i due operatori economici - è stata decisamente impegnativa e fino all’ultimo giorno disponibile abbiamo sponsorizzato il nostro prodotto. Alla fine per fortuna la fatica ha pagato”.

Sia Georg che Michael si sono affidati all’avventura della “forma di finanziamento alternativa” di concerto con il comparto Innovazione e Nuovi mercati di lvh.apa Confartigianato Imprese Bolzano. Gli 88 sostenitori complessivamente ottenuti arrivano da Alto Adige, Italia, Austria e Germania e molti di loro hanno deciso proprio negli ultimi giorni di finanziare i due progetti.

Ma quale è stata la sfida principale di questa iniziativa? I due artigiani sono concordi: “Gli sforzi principali - hanno spiegato - hanno riguardato la comunicazione, di fatto la chiave per il successo. Nel corso della campagna si deve comunicare su diversi canali, tanto online quanto offline. Al contempo, inizialmente, questo metodo di finanziamento era visto con scetticismo. E’ servito chiarire alla gente che i loro contributi sarebbero stati effettivi solo al momento della concreta produzione dell’invenzione. Abbiamo inoltre dovuto spiegare con precisione i vantaggi e la funzione dei prodotti”.

Quali saranno i prossimi passi? Dopo che le due campagne si sono concluse positivamente e i due progetti verranno finanziati, nei prossimi due mesi si provvederà a contattare i sostenitori, a realizzare i prodotti e a spedirli. “In questa iniziativa, anche l’analisi del mercato ha giocato un ruolo chiave. Ora sappiamo che esiste un mercato per le nostre proposte e potremo presto iniziare con la produzione in serie”, hanno concluso i due protagonisti.

Soddisfazione anche dei vertici di lvh.apa per il successo della prima iniziativa di Crowdfunding: “Naturalmente - ha affermato il presidente di lvh.apa, Gert Lanz - ci auguriamo che numerosi altri progetti seguano i primi due. L’auspicio è che numerosi artigiani tirino fuori dal cassetto le proprie idee, provando a concretizzarle attraverso la nostra piattaforma. Anche per questo, il prossimo 20 settembre organizzeremo una serata informativa in tema Crowdfunding nella Casa dell’Artigianato di Bolzano".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog