Cerca

start-up

Davide Masera è il vincitore di #Twitter4Uni

Davide Masera è il vincitore di #Twitter4Uni

Roma, 14 set. (Labitalia) - Twitter annuncia il vincitore della seconda edizione di #Twitter4Uni: è Davide Masera. Una sfida rivolta agli studenti degli atenei di tutta Italia a presentare progetti, TwitterIdee, che riguardassero un utilizzo innovativo di Twitter a fini di business, marketing o servizi. In palio, per il miglior candidato tra i partecipanti, un colloquio per ottenere uno stage retribuito di 6 mesi nel team marketing di Twitter Italia. Il vincitore della prima edizione, Paolo Zappalà, al termine dello stage ha ottenuto un contratto di lavoro a tempo indeterminato presso gli uffici Twitter di Dublino.

La giuria Twitter, dopo i colloqui negli uffici di Milano, ha scelto quindi come vincitore dell’edizione 2016 Davide Masera, laureando in Scienze della comunicazione all’Università degli studi di Torino, che si è aggiudicato la vittoria finale grazie al progetto #Tweedge, la sua TwitterIdea volta a incentivare l’utilizzo di Twitter attraverso un originale meccanismo di riconoscimento dell’attività degli utenti.

Con una logica molto simile a quella di un gioco collezionabile, questo meccanismo ha lo scopo di riconoscere dei 'Tweedge' (Tweet+Badge) agli utenti sulla base di quanto e come utilizzano Twitter (#hashtag, @menzioni, dirette Periscope, etc): in questo modo, anche gli utenti con pochi follower ma molto attivi sulla piattaforma, avranno la possibilità di ottenere dei riconoscimenti, stabilire degli obiettivi da raggiungere e condividere i loro successi con gli altri.

“Abbiamo deciso di premiare il progetto di Davide Masera - ha dichiarato Elena Ianni, Senior Marketing Manager di Twitter Italia - perché ha proposto una modalità originale per incentivare l’utilizzo di Twitter: premiare gli utenti che dimostrano di utilizzare attivamente la nostra piattaforma. Davide ha colto un aspetto fondamentale: ogni utente deve poter essere gratificato e stimolato a condividere contenuti e idee, per sentirsi parte delle conversazioni in tempo reale ed entrare in contatto con persone in tutto il mondo. Twitter permette di fare questo e molto di più, e siamo entusiasti di accogliere Davide nel nostro team!”.

Tra gli altri progetti arrivati in finale, selezionati dalla giuria di Twitter, '#Twitter4SouthSudan' di Alessandra Zito, Massimo Rapallo, Alice Urbani, Università Cattolica di Milano: il progetto propone di supportare lo stato del South Sudan grazie all’utilizzo di Twitter, tramite l’acquisto di asset reali in una logica di gamification. Poi, il progetto '#Dolomitwt' di Luca Oggioni, Andrea Aramini, Margherita Sabbi, Università Cattolica di Milano: l’account @Dolomitsuperski e l’hashtag #Dolomittwt diventano la fonte che centralizza tutte le informazioni relative all'impianto sciistico e le rende facilmente disponibili agli utenti.

In finale anche '#TweetOffer' di Laura Franchi (Iusve): il progetto si propone di incrementare lʼutilizzo e lʼefficacia di Twitter per le aziende che vendono prodotti e servizi attraverso un e-commerce. Infine, '#Fotocopi' di Lorenzo Orlando, dell'Università degli studi di Pisa: il progetto propone l'uso di Twitter come la piattaforma in grado di entrare in contatto con le copisterie delle città universitarie italiane stipulando accordi con loro e con gli studenti pronti a condividere i propri materiali di studio. Il concorso, presentato con un tour negli atenei italiani la scorsa primavera, era aperto a tutti gli studenti e neolaureati che avessero un account Twitter personale, e ha visto la partecipazione di 83 ragazzi per un totale di 41 progetti presentati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog