Cerca

piemonte/novara

Oltre 180 business plan per Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta

Oltre 180 business plan per Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta

Novara, 7 ott. (Labitalia) - Si è conclusa, con 183 progetti di business plan e 469 proponenti, la seconda e ultima fase della XII edizione della Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta. Con i numeri del 2016, la Start Cup si conferma competition di riferimento per il sistema innovazione in Italia, raccogliendo da sola circa il 30% del totale nazionale. Il montepremi in palio ammonta, complessivamente, a 52.500 euro: i vincitori saranno proclamati il 13 ottobre a Novara. Il concorso è organizzato dagli incubatori universitari I3P del Politecnico di Torino, 2i3T dell’università di Torino, Enne3 dell’università del Piemonte Orientale e Pépinière d’Entreprises Espace Aosta e sostenuto dalla Regione Piemonte. La Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta si conferma competition di riferimento per il sistema innovazione in Italia, raccogliendo da sola circa il 30% del totale nazionale: i risultati medi del Premio nazionale dell’innovazione, provenienti dalle 18 competition regionali, si attestano infatti su circa 1.200 idee imprenditoriali e 600 business plan all’anno.

Per quanto riguarda i 183 business plan presentati nella II Fase del concorso, i settori merceologici maggiormente rappresentati sono stati servizi (39%) e Ict (25%). A seguire, agroalimentare, bio e medicale (8%), industriale (7%), elettronica e automazione (6%), cleantech (5%) materiali-chimica (2%). I 469 proponenti provengono anche da aree al di fuori del Piemonte e Valle d’Aosta (25%), sono per la maggior parte uomini (77%) con un’età media di 35 anni e posseggono, nel 34% dei casi, una laurea magistrale.

I 183 progetti sono valutati dalla giuria tecnica composta da business angel, investitori e imprenditori che, dopo approfondita valutazione e audizione di una short list di 15 progetti, stileranno graduatoria finale e candidature ai premi del concorso. Quest’anno, inoltre, Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta prevede due menzioni speciali: la prima al miglior progetto di 'Pari opportunità', finalizzato a promuovere il principio delle pari opportunità e l’imprenditorialità femminile, la seconda al miglior progetto di 'Innovazione sociale'. Inoltre, i primi 6 classificati acquisiranno il diritto di partecipare al Premio nazionale per l’innovazione 2016 che si terrà a Modena il 1° e 2 dicembre prossimi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog