Cerca

Teleavvicendamenti

Geppi Cucciari su Rai al posto di Bruno Vespa

Da mercoledì inizia "Dopotutto non è brutto", il programma di Geppi che (complice il Natale) sbarca a Viale Mazzini

2 Dicembre 2013

5
Geppi Cucciari

Geppi Cucciari

Geppi Cucciari al posto di Bruno Vespa. Dopo La7, dopo 'G-Day', la conduttrice comica scoperta da Zelig approda sulla rete ammiraglia di viale Mazzini con un esperimento. "Con Raiuno questo è il primo appuntamento, diciamo che siamo ai preliminari, poi si vedrà", ha detto presentato il suo esordio su Raiuno con Dopotutto non è brutto - La scoperta dell’Italia, che andrà in onda da mercoledì 4 dicembre, per quattro puntate in corrispondenza della tradizionale pausa natalizia di Porta a Porta. Una sostituzione (per ora) a tempo. Il programma vedrà Geppi Cucciari al fianco di Francesco Bonani  proporre una sorta di 'Grand Tour' leggero e irriverente, "sarà un po' come le gite di classe nei musei, nei luoghi d’arte", promette Bonani che è anche coautore del programma. "Sono orgogliosa di partecipare a una serata tutta  'sperimentale'" afferma a questo proposito Cucciari, mentre il direttore di Raiuno, Giancarlo Leone sottolinea come "sperimentiamo un genere differente da quelli di solito affrontati sulla rete, abbiamo il dovere di sperimentare e crediamo di potercelo permettere".

Obiettivo 10% - Quanto agli obiettivi di ascolto, Leone sottolinea che nella seconda serata del mercoledì Raiuno si colloca dal 6 al 15% a seconda  della proposta. Credo e spero che si possa puntare al 10% e indicando questa quota pongo una sfida molto alta". Una sfida dietro la quale c'è anche la scelta, da prendere, su un’eventuale successiva seconda serie del programma, "ancora da decidere - aggiunge Leone - ma non solo e non necessariamente sulla base dei soli ascolti". Cucciari, infine, mostra un po' di rimpianto per la formula di G-Day: "La diretta quotidiana su La7 mi piaceva, la diretta è una delle mie forme preferite. Mi rifiuto di considerare G-Day un insuccesso". Proprio in questa logica Cucciari sottolinea di stare seguendo "con piacere Gazebo, un programma, una formula che mi piace". Chissà che non sia un suggerimento per Leone? Per inciso, Gazebo va in onda tre volte a settimana. Bruno Vespa è avvisto...

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sconosciuto

    03 Dicembre 2013 - 11:11

    Vero per 2 polli!!

    Report

    Rispondi

  • albinoalbanofree

    02 Dicembre 2013 - 19:07

    Che non ci sia più il Vespa che ormai non punge più e fa dormire non mi preoccupa più di tanto. I programmi Rai sono alquanto noiosi se si eccettua qualche programma mattutino "Uno Mattina caffè", "Unomattina" con Duilio Gianmaria e Elisa Isoardi in cui c'è informazione dall'Italia e dal Mondo , attualità politica, cultura costume di un livello discreto ( tra sei e mezzo e sette se si dovesse dare un voto). Per il resto la qualità lascia a desiderare. Ormai è meglio seguire programmi sulla Parabola. Ed è grave che i cittadini pagano il canone con una qualità alquanto pessima. La Rai risptto alla Zdf ed alla Bbc è di qualità più bassa. Non c'è dibattito non c'è confronto. Se un giudizio si può dare sui conduttori Rai ormai non emozionano più. Se la vespa che non punge se ne va non cambia nulla. Qualitativamente è meglio Mediaset.

    Report

    Rispondi

  • kobra1

    02 Dicembre 2013 - 18:06

    G-Day un mito!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media