Cerca

Rinnovabili, Asso energie future: governo presenta decreto 'in solitaria'

Sostenibilita

0

Roma, 11 apr. - (Adnkronos) - "Il governo sta andando al rush finale sul Quinto conto energia, presenterà oggi pomeriggio il decreto interministeriale che, a giudicare dalle bozze circolate finora, potrebbe aprire la strada a un ulteriore colpo contro il fotovoltaico, tagliando le gambe anche ai pannelli installati sui tetti delle famiglie". E' il commento di Massimo Sapienza, presidente di Asso energie future alla notizia che oggi pomeriggio sarà presentato al ministero dello Sviluppo Economico il decreto sulle rinnovabili, con il V conto energia per il fotovoltaico e le disposizioni per le altre fonti (eolico, biomasse, idroelettrico, solare termodinamico).

"Aspettiamo di vedere il decreto prima di dare un giudizio nel merito. Ma il metodo è evidentemente sbagliato: si tratta di un decreto fatto 'in solitaria' - spiega Sapienza- senza mai condividere il testo con le associazioni delle rinnovabili che l'hanno ripetutamente richiesto. Un sistema che non può funzionare. L'unico operatore che sembra essere coinvolto nel processo decisionale, secondo notizie stampa non smentite, sarebbe Enel, dai cui computer risulterebbero essere transitate alcune delle bozze in circolazione finora".

"Ci auguriamo - conclude Sapienza- che la Conferenza Stato Regioni, che esaminerà il testo, non dia il via libera a un provvedimento di blocco definitivo delle rinnovabili. Il 18 aprile il settore ha convocato già una settimana fa una manifestazione di fronte a Montecitorio per chiedere trasparenza, rispetto delle norme europee per le rinnovabili e per il clima: continua a essere importante sostenere questa prima risposta degli operatori, dei lavoratori, dei cittadini. Si tratta solo dell'inizio di un percorso per la salvaguardia delle rinnovabili, in quell'occasione verranno annunciate azioni importanti contro lo strapotere delle energie fossili".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media