Cerca

Rifiuti, la rete Zero Waste Lazio plaude alle parole di Clini sulle discariche

Sostenibilita

0

Roma, 12 apr. - (Adnkronos) - "Prendiamo atto che finalmente si inizia a comunicare correttamente quanto i cittadini organizzati del Lazio stanno ripetendo da almeno quattro anni alle amministrazioni comunali, provinciali e soprattutto regionali che si sono succedute nel tempo". Lo dichiara Massimo Piras, portavoce della rete Zwl (Zero Waste Lazio), in riferimento alla dichiarazione del ministro Clini che ieri ha definito quella della discarica una "scelta residuale"

L'emergenza rifiuti, secondo Piras e la Rete che da anni propone l'alternativa del porta a porta e si batte contro tutte le tecnologie di incenerimento, sarebbe "appositamente creata per andare in deroga alla legge, continuando a ragionare solo sull'ultima fase senza avviare immediatamente tutte le fasi a monte che dimezzeranno i rifiuti da smaltire. Mandare in discarica o incenerire materiali che possono dimezzare i costi della filiera di trattamento dei rifiuti è infatti - aggiunge - una scelta non solo illegittima ma anche scellerata, rispetto agli effetti che hanno ed avranno i rifiuti non differenziati sulla salute e sull'ambiente, quella scelta che correttamente viene definita 'residuale' da Clini e da noi".

E per quanto riguarda la chiusura di Malagrotta, questa "non può essere l'occasione di aprire tre nuove discariche (Riano-Corcolle-Fiumicino), ma deve essere l'occasione di riconvertire radicalmente il sistema di raccolta nella città di Roma e la costruzione dell'impiantistica a servizio della stessa per avviare finalmente un ciclo alternativo ed insieme il ripristino della legalità nel Lazio". La Rete Zero Waste ribatte poi che il recupero/riciclo è una imprescindibile esigenza del ciclo produttivo industriale ed è il solo ciclo ecologicamente ad impatto zero, in grado di produrre "una riduzione di venti volte dell'investimento in infrastrutture destinandolo all'investimento in occupazione locale e partecipazione democratica dei cittadini".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media