Cerca

Rinnovabili, consumatori: il governo ignora le esigenze dei cittadini

Sostenibilita

0

Roma, 12 apr. (Adnkronos) - "Nell'agenda del governo, non c'è l'intenzione di imporre uno stop alla crescita indiscriminata della spesa delle famiglie per l'elettricita'". Lo hanno affermato Federconsumatori e Adusbef commentando i decreti ministeriali approvati ieri dal governo in materia di energie rinnovabili.

Secondo le associazioni dei consumatori, "l'incentivazione delle fonti rinnovabili, che è necessaria, deve essere finanziata facendo ricorso alla fiscalità generale". Gli interventi da realizzare, dicono i consumatori, "per aumentare la trasparenza, devono portare i produttori e gli importatori di elettricità a pagare ognuno i costi che attiva, modificando opportunamente gli input dei decreti ministeriali e le delibere attuative dell'Autorità per l'Energia".

Federconsumatori e Adusbef concludono invitando il governo "a considerare che la pazienza dei cittadini ha raggiunto il limite. Per scongiurare il rischio di disgregazione del tessuto socio-economico è quindi necessario che si dichiarino segnali di cambiamento di rotta, adottando decisioni chiare e trasparenti, prima del preannunciato aumento previsto da maggio".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media