Cerca

Italia prima tra i produttori di energia pulita, miglior performance nel G-20

Sostenibilita

0

Washington, 13 apr. -(Adnkronos) - L?Italia è tra i Paesi del G-20 quello che ha sviluppato di più l?energia solare, fotovoltaica ed eolica; a fronte di finanziamenti pari a 8 miliardi di dollari, il nostro Paese ha prodotto energia proveniente da fonti rinnovabili per 8GW, con un tasso di incremento superiore ad ogni altro Paese. A rivelarlo è il rapporto del Pew Charitable Trust, un osservatorio sociopolitico indipendente che si occupa di grandi temi legati allo sviluppo ed alla crescita a livello mondiale.

Secondo il rapporto gli investimenti in energia pulita nei paesi del G-20 sono saliti nel 2011 fino a 263 miliardi di dollari con un incremento del 6,5% rispetto allo scorso anno. Hanno riconquistato il primo posto con 48 miliardi di dollari gli Stati Uniti, scalzando la Cina a cui nel 2010 spettava il primato negli investimenti. A seguire Germania, Italia e Regno Unito. Dal 2004 l?investimento nell?energia pulita, escludendo ricerca e sviluppo, è cresciuto del 600%. ?Questo aumento, ha detto Phyllis Cuttino, direttore del programma Clean Energy Pew. è dovuto in parte al numero di Paesi che hanno attuato efficaci politiche nazionali per sostenere il mercato dell'energia pulita?.

Tra le tecnologie rinnovabili, il solare a livello mondiale è aumentato del 44%, attirando 128 miliardi dollari e rappresentano oltre la metà degli investimenti energia pulita tra i membri del G-20. La combinazione poi del crollo dei prezzi dei moduli fotovoltaici con l?aumento degli investimenti ha prodotto 83,5 GW di energia pulita nel 2011. Di questi, 43 derivanti da energia eolica e 30 da energia solare e fotovoltaica. A livello mondiale nel 2011 sono stati generati 565 GW, quasi il 50% in più rispetto all?anno precedente.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media