Cerca

Design da scarti, Tiny Miracles dall'India in Italia

Sostenibilita

0

Milano, 17 apr. (Adnkronos) - Per qualcuno si tratta di scarti, per altri di materie prime con cui realizzare nuovi oggetti di design in grado di coniugare moda e solidarietà, artigianato e progetti di sviluppo. E' il progetto della Tiny Miracles Foundation di Laurien Meuter e Florentine Slingeland, che unisce questi elementi aggiungendo alla solidarietà una buona dose di passione per le culture asiatiche.

Il risultato? Morbide lampade in pelle, fatte a mano in India da donne bisognose, ispirate ai vecchi modelli di illuminazione industriale: una produzione responsabile che è piaciuta al designer Pepe Heykoop che ha deciso di adottare il progetto Tiny Miracles. Sarà possibile vedere i frutti di questa operazione in Italia in occasione dell'iniziativa "Goodesign - lavorare bene, abitare meglio" evento dedicato al design sostenibile al Fuorisalone 2012 (fino al 22 aprile). Si tratta di prodotti di design sociale provenienti dall'India nati dal progetto portato avanti dalla fondazione che ha come obiettivo ultimo quello di migliorare la vita negli slum entro il 2020.

Grande attenzione, nell'ambito del progetto, viene dedicata all'etica e alla correttezza del processo produttivo, a minor impatto ambientale possibile e realizzato in India da donne bisognose, a fronte di compensi equi e di un ambiente e orari di lavoro sani. I pellami utilizzati sono prodotto di avanzo e la concia avviene nel modo più naturale possibile. L'assemblaggio viene realizzato da donne di Mumbai, sostenute da The Tiny Miracles Foundation, in un luogo nel quale madri indiane si riuniscono e lavorano le lampade in pelle.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media