Cerca

Rinnovabili, Anev aderisce alla manifestazione del 18 aprile

Sostenibilita

0

Roma, 18 apr. (Adnkronos) - Anche le aziende eoliche scenderanno in piazza oggi 18 aprile per aderire alla manifestazione indetta dalle associazioni delle rinnovabili e difendere il proprio comparto industriale "messo in pericolo dal lungo ritardo nell'attuazione del Decreto Rinnovabili che si attende da settembre e, secondo quanto i ministeri competenti hanno fatto trapelare, dai tagli radicali agli incentivi e da meccanismi, come quello delle aste, che renderanno assai difficile ed incerto ogni tipo di investimento", si legge nel comunicato diffuso dall'Anev, l'associazione nazionale energia del vento.

Secondo le stime dell'Anev, in piazza scenderanno circa 3.000 persone tra imprenditori, manager e dipendenti delle aziende delle rinnovabili. Nello specifico, l'Anev chiede che i ministeri rivedano il provvedimento e chiede una analoga proroga di 12 mesi nell'applicazione dei nuovi sistemi incentivanti, per garantire stabilità, certezza e salvaguardia degli investimenti già in corso di realizzazione da parte degli operatori del settore e auspica "che decisioni di questo genere vengano prese con un confronto trasparente e una seria analisi costi/benefici, coinvolgendo i rappresentanti del settore nel processo decisionale", si legge nella nota diffusa.

"Le rinnovabili - conclude l'associazione - stanno mutando il sistema energetico mondiale sempre più votato al rispetto delle generazioni future e alla qualità della vita. In questo contesto l'Italia rischia di rimanere il fanalino di coda, pur avendo tutte le caratteristiche per rappresentare un'eccellenza in materia di tecnologia e sviluppo delle rinnovabili".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media