Cerca

Lo sfidante di Renzi

Franco Bechis, Michele Emiliano: "Il Pd lavora per Grillo. Io governerei con lui"

2

Arriva alla città del'altra economia di Roma come fosse un attore di un film di Sergio Leone, con l'andatura classica del protagonista dello spaghetti western. Michele Emiliano nella capitale per presentare la sua mozione alle primarie per la segreteria Pd, ironizza sui pasticci fatti dal suo partito alla Camera su vitalizi e pensioni: "a volte sembra che il Pd sia nato solo per portare voti al M5s. Abbocca sempre e cade in tutte le trappole che favoriscono loro". Lui concorda con l'idea di cumulare la pensione da parlamentare con quella di altri lavori. Solo se nella vita uno ha fatto sempre il politico, può avere quella pensione. Però se il Pd diventasse suo, Emiliano vorrebbe lavorare anche con il M5s. Nell'incontro spiegherà che non si tratterebbe di una alleanza politica classica, ma nella definizione di 10 punti programmatici condivisi da realizzare insieme. Emiliano dice che con il movimento di Beppe Grillo lavora già bene in Puglia, tanto che insieme hanno appena eletto una grillina alla guida della commissione antimafia...

di Franco Bechis

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • scorpio53

    25 Marzo 2017 - 12:12

    dei topi che lasciano la nave che affonda che si perde, ma la conferma che poi non siete tanto dissimili, anzi, le mire sembrano proprio le stesse; prendere il potere a tutti i costi, rinnegando ogni inciucio prima, davanti ai vostri elettori per "rubare" consensi, per poi abbracciare chiunque vi faccia raggiungere l'obbiettivo. Altro che duri e puri, duri e marci sin dall'inizio!

    Report

    Rispondi

  • scorpio53

    25 Marzo 2017 - 11:11

    per non perdere la poltrona governeresti con Dio e con satana. Dacomunista, a cui non si addice il vestito da sceriffo, trasbordi nell'universo grillino, odiato fino a ieri, sostituendo in qualche minuto, il costume, l'edeologia, i parametri europei e quant'altro. Ma la mossa ancora più sconcertante, se le cose fossero veramente tali, non è il tuo trasformismo dell'ultima ora,

    Report

    Rispondi

media