Cerca

Tiro del decennio?

Basket, il canestro più pazzesco di sempre

Skele mette a segno tre punti di spalle e cadendo fuori dal campo

Un canestro certo fortunato, ma non per questo meno pazzesco. Il protagonista del miracolo cestistico è Skele, un giocatore del bc Kalev, che nel corso della semifinale del campionato nazionale estone, contro il Tarvas, realizza tre punti recuperando una palla che sembrava perduta. Dal bordo del campo, di spalle, cercando di salvare la sfera destinata al fallo laterale, scaglia un tiro "cieco" che termina la sua corsa nella retina di nylon. Una sola parola: incredibile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roberto19

    roberto19

    25 Aprile 2012 - 13:01

    Beh!l'ha capito anche lui che trattasi di fondo schiena da Oscar

    Report

    Rispondi

blog