Cerca

Sicurezza sul lavoro?

In India canne di bambù al posto dell'impalcatura

Lavorano e decine di metri di altezza camminando su un filo. IL VIDEO

La sicurezza sul lavoro, questa sconosciuta. L'incredibile filmato proviene dall'India, e ritrae due operai intenti a lavorare su un palazzo altissimo. A rendere sconcertante la sequenza sono le impalcature di cui si servono i due uomini: a decine e decine di metri d'altezza dal suolo, camminano in scarso equilibrio su una struttura che assomiglia in modo sinistro a un telaio di canne di bambù.

india

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sparviero

    21 Maggio 2012 - 14:02

    Dove sono l'elmetto, la cintura di sicurezza, gli occhiali, le scarpe antiinfortunistica, il cordino di servizio, i guanti, imbragatura, calzoni e giubbotto speciali, cinghia di ancoraggio. Ecco, con tutti questi accessori da gestire sul bambù, voleresti giù.

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    17 Maggio 2012 - 22:10

    Magari ne muoiono molti di più in Italia.

    Report

    Rispondi

  • Odlanom

    16 Maggio 2012 - 17:05

    Chi è stato qualche volta in Estremo Oriente ha sicuramente visto coi propri occhi che tutte le impalcature sono realizzate in bambù. La spiegazione è molto semplice: leggerezza, resistenza e flessibilità senza paragoni. Tralasciando il costo, provate ad immaginare il peso che scaricherebbe a terra l'impalcatura di un grattacielo in ferro o soltanto in alluminio!

    Report

    Rispondi

  • scorpio53

    16 Maggio 2012 - 14:02

    che nelle sue inimmaginabili ferre leggi, vuole farci scuola di diritto penale, civile e magari del lavoro. la domanda è: se uno di quei disgraziati vola si sotto (e quando arriva in terra lo lavano via con l'acqua in un tombino), chi paga per le colpe di una legge che non esiste??? e si, perchè si presume che se quel tipo di attività esiste, è anche concessa. Dopo questo video, ho poche speranze per i nostri poveri marò. ci stiamo facendo prendere per il c...lo anche da questa gente, che non solo non ha considerazione per l'essere umano, ma sceglie chi ne debba vere o meno, visto che i due pescatori sembrano essere stati "pezzi unici" per come stanno trattando i nostri connazionali. non dico che siano innocenti, ma che gli venga fatto un processo da chi ha coscienza dell'attività investigativa.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog