Cerca

Londra 2012/ il video

Un trionfo di musica, luci e fuochi:
Londra saluta così le sue Olimpiadi

Le più grandi stelle del rock e pop inglese hanno illuminato una cerimonia assolutamente da ricordare

Con il passaggio del testimone a Rio 2016, Londra saluta le sue Olimpiadi e lo ha fatto con uno spettacolo degno di nota in pieno "British Style"

Uno spettacolo di luci, musica, moda, fuochi d'artificio e tanta voglia di festeggiare. Londra ha salutato così le sue Olimpiadi. Un trionfo di luci alternato a danze ed emozionanti performance delle più grandi leggende della musica rock e pop del Regno Unito. Con il passaggio del testimone a Rio 2016, Londra saluta le sue Olimpiadi e lo ha fatto con uno spettacolo degno di nota in pieno "British Style". Quando lo sport diventa spettacolo, gioia e fratellanza. Dall'attesissimo ritorno delle Spice Girls all'emozionante omaggio in onore di John Lennon con una spettacolare Imagine. Dalla nuova stella del pop britannico Emilie Sandé ad una strepitosa Annie Lennox passando per il ritorno di George Michael e il trionfo rock dei The Who e l'incredibile Brian Harold May dei Queen.

Il trionfo dello sport - Nell’Olympic Stadium, dopo i rintocchi del Big Ben, sono risuonate le prime note affidate alla giovane Emeli Sandè. Dopodichè gli atleti hanno cominciato a riempire l’ovale del campo, portando le bandiere nazionali e, molti, le medaglie conquistate. Portabandiera dell’Italia è stato Daniele Molmenti, medaglia d’oro nella canoa slalom. Sotto gli occhi del principe Harry, sono sfilati sul mega palco dello stadio alcuni tra i più grandi artisti britannici.

Londra

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ariete84

    13 Agosto 2012 - 15:03

    e autocelebrazione. Legittime magari, ma mi sono chiesta cosa c'entrassero quelle fotomodelle con lo sport. Lo spazio dedicato a John Lennon è l'unico che mi ha emozionato. Ho aspettato di vedere la squadra italiana con il portabandiera Melmenti, ma non sono stati ripresi.

    Report

    Rispondi

  • ariete84

    13 Agosto 2012 - 15:03

    e autocelebrazione. Legittime magari, ma mi sono chiesta cosa c'entrassero quelle fotomodelle con lo sport. Lo spazio dedicato a John Lennon è l'unico che mi ha emozionato. Ho aspettato di vedere la squadra italiana con il portabandiera Melmenti, ma non sono stati ripresi.

    Report

    Rispondi

blog