Cerca

Delusione

Guidolin sotto choc. Sfogo con Caressa

La disperazione del tecnico dopo l'eliminazione ai preliminari di Champions col Braga

Un incubo per l'Udinese. Un incubo per Francesco Guidolin. Per il secondo anno di fila, sfuma ai calci di rigore il sogno Champions League per i friulani. L'undici bianconero è stato superato per 6-5 dai portoghesi del Braga al Friuli. Decisivo l'errore dal dischetto di Maicosuel, che ha deciso di esibirsi in un "cucchiaio" bloccato agilmente dal portiere avversario, che non si è nemmeno mosso. I tempi regolamentari, come i supplementari, si sono conclusi sull'1-1, il medesimo risultato della gara d'andata. Terribile la delusione del tecnico Guidolin, che a fine gara, con la voce rotta, si è addossato tutte le responsabilità lasciando intendere di essere pronto alle dimissioni. Una decisione drastica, dove si intravede anche una critica nei confronti della società, che aveva parlato di qualificazione alla portata e non aveva accondisceso i "desiderata" di mercato del mister. Lo sfogo di Guidolin ai microfoni di SkySport, che già in passato aveva ventilato un possibile passo indietro a causa delle tensioni "insostenibili" nel mondo del calcio, è stato a tratti commovente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aquila azzurra2

    29 Agosto 2012 - 16:04

    si, perchè guidolin è un grande allenatore ed un gran signore: la sua rabbia è il frutto di una grande personalità e professionalità. Non è possibile chiedere ad un tecnico di qualificarsi per il miglior calcio continentale quando gli si smonta il giocattolo che faticosamente ha montato dopo che gli è stato già smontato: con handanovic, ashamoh e isla l'udinese si sarebbe qualificata facilmente. Dimissioni? sarebbe la logica conclusione di un rapporto male impostato.

    Report

    Rispondi

blog