Cerca

Video

Dove vuole arrivare Renzi

Matteo Renzi intende sostituire Monti alla guida del Paese, vuole essere un candidato alla Blair, spiega il vicedirettore di Libero Pietro Senaldi. Lo indicano tre punti del suo discorso: l’apertura agli elettori del Pdl, l’attacco alla politica delle tasse e del governo Monti e l’attacco ai maggiori alleati di Bersani, ovvero Vendola e i comunisti. Insomma, in un colpo solo il rottamatore ha demolito comunismo e antiberlusconismo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    20 Settembre 2012 - 07:07

    laddove tu, Senaldi, non arriverai mai. Colpa delle tue fregnacce.

    Report

    Rispondi

  • osicran2

    15 Settembre 2012 - 18:06

    Renzi potrebbe essere credibile, ma a chi si accompagnerà? Una noce nel sacco non fa rumore!

    Report

    Rispondi

  • Tasso1000

    14 Settembre 2012 - 13:01

    La mentalità di Renzi è vecchia...vorrei ricordare che Rifondazione Comunista è il partito riformista dei comunisti italiani e quello che porta la vecchio è lui con questi interventi simili a quelli dei tempi dove si insinuava che i comunisti mangiavano i bambini. Belle idee ne ha certo, ma non è coerente.

    Report

    Rispondi

blog