Cerca

Impazzito

Follia del leader dei Green Day: spacca tutto

Gli comunicano che gli resta soltanto un minuto: perde la testa. E urla: "Non sono Justin Bieber"

 

Il leader del gruppo pop-punk Green Day, Billie Joe Armstrong, perde la testa nel corso dell'iHeart Radio Festival di Las Vegas. Gli organizzatori gli tagliano l'esibizione, e gli comunicano tramite un tabellone luminoso che gli resta soltanto un minuto. E Armstrong impazzisce: insulta tutti, ricorda che "io non sono un 'fuckin' Justin Bieber", sfascia la sua chitarra elettrica, lancia via il microfono e se ne va.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • otbgroup

    24 Settembre 2012 - 12:12

    Il punk è il punk. Non è un gran punk, ma comunque è il minimo che potesse fare. Se no andate a vedere e ad ascoltare Justin B.

    Report

    Rispondi

blog