Cerca

Cassazione choc

Belpietro a LiberoTv: "Dopo la sentenza Sallusti la libertà di stampa in Italia è morta"

Il direttore del Giornale condannato a 14 mesi di carcere: "D'ora in poi i giornalisti non saranno più liberi di scrivere quello che pensano, avranno sempre paura di finire in galera"

Oggi la libertà di stampa in Italia è morta. La sentenza della Cassazione che condanna il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti a 14 mesi di carcere per diffamazione obbligherà tutti i giornalisti a lavorare con il freno a mano tirato. D'ora in poi, ogni cronista che vorrà scrivere quello che pensa di ricorderà di Sallusti e penserà al rischio di finire in galera. Fino ad oggi, di giornalisti in carcere si ricordava solo Giovanni Guareschi, l'autore indimenticato di Peppone e Don Camillo. Ma anche questa sobria Italia ha regalato una penna alle patrie galere. Perché i giornalisti rischiano il carcere, mentre i lettori rischiano di non avere più la stessa informazione. Il videocommento del direttore di Libero Maurizio Belpietro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    29 Settembre 2012 - 11:11

    Belpietro esageri, come al solito pro domo Silvii.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    29 Settembre 2012 - 11:11

    Piu' furbo Berlusconi: si é fatto il suo giornale ed é libero di imporlo ai suoi giornalisti. La legge che limita il possesso? Lo do' a mio fratello; il Foglio lo do' a mia moglie. Fubacchione

    Report

    Rispondi

  • marystip

    27 Settembre 2012 - 19:07

    Che fosse sotto schiaffo era evidente a tutti meno che ai sinistronSi, che possono scrivere di tutto ed insultare impunemente gli avversari tanto, a loro, non capita niente perchèé sono protetti dalla grande M. Non vi ricordate il vomito e el contumelie gettate addosso a Berlusconi? Vergognatevi ci rivuole l'olio di ricino. altro che!

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    27 Settembre 2012 - 17:05

    La legge anticorruzione è bloccata a causa dei veti della sinistra.Loro giudicano inconcepibile che i farabutti di sinistra non godano più della protezione dei magistrati.Ti è chiaro,scrofa?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog