Cerca

Caso Sallusti

Feltri contro Renato Farina:
"Dreyfus è lui, pensavo avesse più coraggio"

Ospite di Bruno Vespa a Porta a Porta, l'editorialista de Il Giornale e fondatore di Libero ha attaccato l'ex giornalista che scrisse il pezzo incriminato

Dopo lo sfogo di Feltri, Farina ha confessato le sue responsabilità intervenendo alla Camera: "Chiedo umilmente per Sallusti la grazia al Capo dello Stato o che si dia spazio alla revisione del processo. Se qualcuno deve pagare per quell’articolo, quel qualcuno sono io".

Vittorio Feltri contro Renato Farina. Direttamente da Porta a Porta di Bruno Vespa, l'editorialista de Il Giornale e fondatore di Libero attacca l'ex giornalista a proposito della vicenda che ha coinvolto il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti e dichiara: "Avevo sperato che avesse lui il coraggio di farsi avanti. Adesso questo nome voglio farlo io, lo fanno molti. Ma è bene che sia conosciuto da tutti: si tratta di Renato Farina". A telecamere spente, secondo quanto rivelato da Dagospia, Feltri ha poi aggiunto: "L’ho difeso tutta la vita, speravo che avesse un minimo di coraggio, invece è un vigliacco. Speravo si prendesse le sua responsabilità. Non si è verificata né una cosa né un’altra". Lo sfogo di Feltri è arrivato qualche ora prima della confessione che lo stesso Farina ha fatto alla Camera: "Chiedo umilmente per Sallusti la grazia al Capo dello Stato o che si dia spazio alla revisione del processo. Se qualcuno deve pagare per quell’articolo, quel qualcuno sono io".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lucia elena

    04 Ottobre 2012 - 18:06

    Farina doveva intervenire subito. Lo ha fatto perchè sollecitato dallo stesso Feltri il quale però non può giustificare i giudici nel loro comportamento e giudizio anche perchè tutti sapevano chi ci fosse dietro lo pseudonimo Dryfuss. Qualcuno ha scritto che è bello conquistare e possedere la verità ma non è giusto usarla come un bastone.Lucia Elena

    Report

    Rispondi

  • pinux3

    29 Settembre 2012 - 12:12

    ...tutti i "banani" gli danno addosso...Evidentemente vent'anni di PROPAGANDA berlusconiana (fatta "pro domo sua") tendente a DELEGITTIMARE (che è diverso da criticare...)la magistratura non sono passati invano... PS @paolocolombati Premesso che la legge in questione andrebbe modificata (trattandosi peraltro di un "portato" del codice fascista Rocco, come detto giustamente da Feltri) dire che una persona per anni non fa altro che delegittimare la magistratura (cioè un istituzione dello Stato) presenti "pericolosità sociale" non mi sembra un'eresia...Basti pensare al fatto che così qualunque delinquente si sente "legittimato" a dar la colpa al giudice che lo condanna...Anzi lo stesso addebito andrebbe esteso a qualcuno che fino a ieri ricopriva la carica di PdC, visti gli effetti DEVASTANTI di certa propaganda...

    Report

    Rispondi

  • afadri

    29 Settembre 2012 - 04:04

    Da Betulla a Dryfuss, lo sapevano tutti chi era.Era Renato Farina. È allora tutto sto casino cosa si vuole dimostrare.Sallusti come direttore rimane in ogni caso responsabile della pubblicazione dell'articolo semmai si cambi la legge ma allo stato attuale lui risponde senza se è senza ma. A Feltri dico che la sua uscita e' tardiva. Poteva farlo prima, magari andando a prendere per un orecchio Farina.

    Report

    Rispondi

  • paolocolombati

    28 Settembre 2012 - 11:11

    Caro Feltri, questa volta non sono d'accordo con Lei. A mio sommesso avviso i giudici hanno sbagliato argomentando la pericolosità sociale del direttore Sallusti e negando, per questo, i benefici della sospensione condizionale della pena. Quanto al paradosso che non dovremmo prendercela con il magistrato chi usa (male) il "mitra" ma con chi il mitra ha messo a sua disposizione mi sembra un'affermazione che non rende giustizia all'intelligenza del suo autore: io, se venissi gambizzato, non me la prenderei certo con il consiglio di amministrazione della Beretta!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog