Cerca

L'intervento

Di Pietro: "Peggio di tangentopoli. Chi ha sbagliato, paghi"

L'ex magistrato pubblica sul sito dell'Italia dei Valori un video in cui parla della stagione politica italiana "Eventi sconvolgenti, appoggiamo la magistratura"

Sul sito dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro pubblica un video in cui parla della stagione politica italiana, dalla Calabria, alla Lombardia, al Lazio: "Abbiamo assistito a eventi sconvolgenti, che fanno passare in secondo piano anche i drammatici eventi di tangentopoli. A Reggio Calabria un capoluogo di provincia viene sciolto per mafia con provvedimento del governo. A Milano un assessore in carica viene arrestato perché ha comprato i voti per essere eletto dalla mafia. In questo momento, a Roma un nostro consigliere regionale, un consigliere dell’Italia dei Valori, sta subendo una perquisizione perché accusato d i peculato, di essersi addirittura appropriato di soldi del gruppo. La verità è una sola: la politica non può aspettare di leggere ogni mattina ciò che la magistratura ha scoperto. Così è avvenuto nel 1992 e dopo vent’anni non si riesce più a venirne fuori. Per questa ragione noi dell’Italia dei Valori ribadiamo fermamente il nostro appoggio all’opera della magistratura. Faccia chiarezza. Non guardi in faccia a nessuno. E chi ha sbagliato, deve pagare."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • routier

    11 Ottobre 2012 - 07:07

    La frase di Di Pietro dimostra grande acume,onestà.deontologia,ecc.ecc. ovvero: HA SCOPERTO L'ACQUA CALDA. Di Pietro, ma mi faccia il piacere.....

    Report

    Rispondi

  • nicobra

    11 Ottobre 2012 - 00:12

    Chi ha rubato deve pagare !dice il grande inquisitore La politica non può aspettare che la magistratura li scopra | I partiti devono rinascere ! ma... di che cavolo sta parlando ..se tanta corruzione è solo frutto della partitocrazia e di una casta che magna magna e solo magna ... tanto da avere leggi che non permettono il controllo di tanta pappa che il popolo - bue gli affida . I Si parla solo del caso ...ma mai si giunge alla conclusione che basta toglierli la pappa. e ridurre al minimo chi ha l'onere di ammininistrarla.Questa disputa serve solo a salvare la vecchia gerontocrazia che placidamente se la ride vedendo i pivelli pizzicati. Sino a quando la gente può aspettare che la politica sia degna di rappresentarci? ROTTAMIAMOLI sono tanti ed a che cosa servono? a nulla ! è solo pappa per istituzioni inutili e troppo spesso di ladroni!

    Report

    Rispondi

  • raucher

    10 Ottobre 2012 - 20:08

    quando mai questi arruffapopoli cominceranno a pagare?Ma almeno l'Imu , sui suoi enormi possedimenti immobiliari , fatti con soldi nostri , visto che lui , di famiglia , non ne aveva a sufficienza , la pagherà?Con quali denari , negli anni , ha acquistato immobili e terreni? Da dove gli sono arrivati i denari? Dalle nostre tasche.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    10 Ottobre 2012 - 15:03

    Appunto,incomincia a pagare.E questa volta,senza la scatola delle scarpe.

    Report

    Rispondi

blog