Cerca

Fattore Xxx

Il primo talent show del porno, Michelle Ferrari cerca attori per il suo prossimo film tra i fan

Bella presenza, doti innate e, soprattutto, capacità di "interpretare" davanti a equipe e telecamere: sono queste le principali qualità richieste per i partecipanti a Xxx Fucktory, il primo talent show per entrare nel mondo del porno. Organizzato da Michelle Ferrari, attrice hard spezzina, in collaborazione con la performer Giada da Vinci e al regista Steve Morelli, il reality si propone di trovare dalla comunità online dei fan della Ferrari i protagonisti del suo prossimo film.
Le selezioni procedono - Gli aspiranti stalloni possono presentare le proprie candidature sul sito di Michelle Ferrari, nota per essere la sosia a luci rosse di Michelle Hunziker. Chi supera il primo livello di selezione, sarà messo alla prova con un'esibizione davanti alle telecamere. "Sono alla terza tappa del mio tour per l'Italia - racconta l'attrice - ed avrò conosciuto una decina di aspiranti attori hard. Solo uno se l'è cavata bene dall'inizio alla fine: gli altri, chi più, chi meno, hanno tutti sofferto di ansia da prestazione. Non è facile per chi non è abituato sopportare la pressione dei riflettori e delle camere".
Il profilo del concorrente - "Per partecipare a Xxx Fucktory bisogna metterci la faccia" ribadisce l'attrice. I partecipanti alle selezioni possono scegliere di comparire nei titoli con uno pseudonimo, ma non possono nascondere il viso dietro maschere o passamontagna. "Così ci perdo una buona fetta di possibili concorrenti - commenta la Ferrari - me preferisco che chi intenda partecipare sia convinto di quello che fa al punto da non nascondersi".
Il film - Titolo provvisorio della pellicola (le cui riprese sono in programma per il 2013) è Ho trovato il punto G nel cuore, lo stesso del romanzo erotico (scritto dalla madre della Ferrari) cui si ispira. "Il nostro è un progetto di autoproduzione - racconta l'attrice - i video dei casting saranno pubblicati online sul mio sito e resi accessibili a pagamento. Con i proventi della vendita, affronteremo i costi di realizzazione del film". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog