Cerca

In India

Asceta tiene il braccio alzato dal 1973

Si chiama Amar Bharat e da 39 ha abbandonato moglie e figli per intraprendere un cammino spirituale fatto di preghiera e sacrifici corporali

Oggi, l'arto si è trasformato in un pezzo di pelle e ossa, ma l'uomo è diventato un simbolo per i moltissimi fedeli di Shiva che ogni giorno compiono un vero e proprio pellegrinaggio per fargli visita

Si chiama Amar Bharat ed è un asceta indiano diventato famoso in tutto il mondo per un record personale decisamente insolito. Dopo una vita più o meno agiata, Amar ha deciso di lasciare i beni materiali della vita terrena e dal 1973 tiene la mano destra alzata verso il cielo. Oggi, l'arto si è trasformato in un pezzo di pelle e ossa, ma è diventato un simbolo per i fedeli di Shiva in India. 

India

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luigirusso

    02 Dicembre 2012 - 16:04

    la moglie è stata contenta quando se ne andato,lei cercava uno che riusciva a tenere alzato il pisello per più di 5minuti. ma in india ne hanno di tempo da perdere.

    Report

    Rispondi

  • contenextus

    28 Novembre 2012 - 16:04

    questa è la conseguenza di una miseria terribile.

    Report

    Rispondi

  • sardapiemontese

    27 Novembre 2012 - 16:04

    mi hai fatto ridere...

    Report

    Rispondi

  • Marcello51

    27 Novembre 2012 - 15:03

    Asceta? Questo e' Ascemo............Certo c'e nè al mondo di gente goja....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog