Cerca

Justin Bieber ha rischiato la morte e la castrazione

Un detenuto ha progettato con il compagno di cella un piano per far fuori la pop star durante un concerto. L'hanno fermato in tempo

Voleva castrarlo e poi ucciderlo. Dana Martin, da dietro le sbarre del carcere dove era finito per l'omicidio di un 15enne, era ossessionato dalla pop star Justin Bieber tanto da progettare nei minimi particolari, coinvolgendo il suo compagno di cella, la sua morte. La coppia avrebbe dovuto commettere l'omicidio in occasione del concerto di Justin Bieber a New York, svoltosi lo scorso 28 novembre. Le cose però sono andate diversamente. Per motivi sconosciuti Martin ha infatti confessato tutto ai poliziotti del carcere, dichiarando di aver dato istruzioni per "castrare e uccidere" il popolare cantante. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400