Cerca

L'abitacolo

Bechis: "Mi sono fatto fregare 250 euro come un pollo..."

11 Marzo 2014

0

Mentre preparavo L'Abitacolo si è fermata a fianco della mia una Panda grigia. E' uscito un ragazzo distinto che mi ha fatto mille feste. Diceva di essere il figlio del mio amico Proietti (a Roma un Proietti si conosce facile, è come Bianchi o Rossi). Mi racconta che fa il sarto e vuole regalarmi una giacca perchè così gli faccio pubblicità. Un po' intontito e con 50 euro in mano appena presi al bancomat per saldare l'alimentari (altri 200 euro li avevo infilati in tasca) dico che non posso accettare. Lui dice che si offende. Gag di qualche minuto, poi butta nella mia auto un sacco con presunta giacca. Mi dice "sei imbarazzato? Va beh, pagami la benzina!" e mi sfila i 50 euro dalla mano abbracciandomi e baciandomi coe un vecchio amico. Resto inebetito come un pollo. Lui fugge via sulla Panda. Guardo il sacco e dentro solo stracci. Metto la mano in tasca e i 200 euro non ci sono più... Sì, proprio un pollo. Fatto arrosto. Lo racconto perchè così starete più in guardia di me...

di Franco Bechis

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media