Cerca

Abitacolo

Franco Bechis smaschera Renzi: "Ecco qual è la p..anata di Matteo"

22 Settembre 2014

6

Ci perdonerete il termine tecnico, ma dal 22 settembre 2014 grazie all'Istat è entrato un nuovo fattore decisivo di politica economica: "La Puttanata". Grazie a questo fattore- che inserisce nel Pil il fatturato delle belle di notte, sono già miracolosamente migliorati i parametri di Maastricht nel 2013, e il rapporto deficit-pil è sceso di 0,2 punti percentuali. La Puttanata darà a Renzi benzina anche per i conti pubblici 2014. Basta non abusarne. Perchè il premier già l'ha riutilizzata per il pagamento dei debiti della pa con le imprese. Doveva saldarli tutti entro il 21 settembre, invece li ha saldato quasi tutti Enrico Letta e lui ne ha pagati una manciata di miliardi. Ne restano ancora 30 da saldare. Lui dice di avere trovato i soldi. Ma appunto è una p... anata! L'unico fatto certo è che le imprese non li hanno ricevuti. 

di Franco Bechis
@FrancoBechis

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    23 Settembre 2014 - 04:04

    Dunque la 'puttanata' la scritta Libero parecchie volte si Letta, ma non è che di puttanate in puttanate non facciate la fine di Silvio?...

    Report

    Rispondi

  • spalella

    22 Settembre 2014 - 19:07

    far quadrare i conti PRENDENDO PER IL CULO I CITTADINI ? ma i cittadini Non sono Tutti come quelli che votano, e che votano Ancora Pd e Pdl. Ce ne sono Milioni di ''intelligenti e colti'' che hanno il Vomito vedendo in quale Paese di Merda sono costretti a vivere, e che non possono o vogliono Emigrare. Non credo proprio sia ANCORA possibile SOPPORTARE POLITICI, e PRETI e DELINQUENTI....

    Report

    Rispondi

  • arwen

    22 Settembre 2014 - 19:07

    "...inserisce nel Pil il fatturato delle belle di notte, sono già miracolosamente migliorati i parametri di Maastricht nel 2013, e il rapporto deficit-pil è sceso di 0,2 punti percentuali.". E questo la dice lunga sui mezzucci che la nostra classe politica si abbassa ad utilizzare per salvare il vitalizio. La sostanza dei fatti non cambia, recessione, deflazione, disoccupazione, fallimento!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media