Cerca

Satira /VIDEO

Crozza alla Finocchiaro: "Le bidelle lavorano, voi no"

Il comico ha avvertito il candidato del Pd che manca ancora un mese per perdere le elezioni. Ma se la prende anche con Casini e Ingroia

6

"Lei è una legge della fisica: nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si ricandida". E' inziato così il monologo di  Maurizio Crozza di ieri sera che ha aperto la puntata di Ballarò. Il comico, nei panni di  Antonio Ingroia, si riferiva al leader dell'Udc ospite di  Giovanni Floris. Crozza, citando un possibile commento di  Andreotti, gli ha detto: “Basta  Casini”. Crozza si è poi complimentato con il centrista per aver candidato  Memo Remigi a Milano e ha rilanciato: "Lino Toffolo a Venezia, non ci ha pensato?
Poi è passato all'altra ospite,  Anna Finocchiaro. Prima l'ha avvertita che manca ancora un mese per perdere le elezioni: "Dopo il Mps avete qualche altra puttanata da giocarvi come jolly?", poi ha messo il dito nella piaga della gaffe della democratica sul paragone tra parlamentari e bidelle "Come si fa a paragonarle? Le bidelle lavorano!"
La copertina di Ballarò è proseguita con una battuta sulla querelle  Berlusconi-Mussolini e su Ustica. Infine Crozza si è esibito nell'imitazione del "nato-sfinito" di Ingroia. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fabrizioch

    27 Febbraio 2013 - 18:06

    a dire il vero, bisogna ben valutare quali siano più nullafacenti !!! ma cosa fanno i bidelli nelle scuole, da quando non fanno più le pulizie, affidate ad esterni ??? fuori tutti, rimandiamoli a casa

    Report

    Rispondi

  • lillignocchi1

    04 Febbraio 2013 - 10:10

    Bravo Crozza....oltre a mangiar pane a tradimento ha pure la memoria corta...chissa' come mai non menziona mai che anche Suo marito e' indagato...

    Report

    Rispondi

  • Devogu

    31 Gennaio 2013 - 16:04

    ha un segreta invidia per le bidelle che fanno quello che lei non è capace di fare

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media