Cerca

La Rubrica

Moggi boccia il mercato di Roma e Milan. La Juve? "Già fortissima"

1

Torna la rubrica speciale su LiberoTv di Luciano Moggi, che commenta gli ultimi retroscena del mercato di gennaio che lui definisce: "Di quelli che hanno bisogno di qualcosa che non trovano". Si parte subito a parlare della "sua" Juventus, la quale a detta sua non si è mossa troppo sul mercato perché non ne aveva alcun bisogno, in linea con la sua politica aziendale ha preso due giovani Sturaro e Neto il portiere che probabilmente sostituirà Buffon. Sì perché nonostante il Gigi nazionale sia tra i pali il più forte oramai la carta d'identità parla chiaro... In attacco Zaza non arriva perché il Sassuolo teme di retrocedere e Giovinco non va via prima di giugno se non arriva prima un attaccante. Si passa dalla prima in classifica alla seconda la Roma che non ha fatto mercato prendendo e lasciando andare due giocatori di cui non aveva bisogno, rispettivamente Doumbia e Destro. Quest'ultimo è partito per il Milan, che non ha fatto un gran mercato e Destro stesso ricade nella lista degli acquisti errati, molto meglio impiegare Pazzini al suo posto. Unico buon acquisto è Antonelli iil difensore lanciato nel 2007 proprio dal Milan e poi ceduto troppo frettolosamente. Per il derby di Milano la meno messa peggio è l'Inter anche se le indiscrezioni su Cassano sembrano più che altro una barzelletta. Brozović è un buon acquisto in quanto giovane, ma non utile per l'immediata causa ovvero il terzo posto. Zona Champions appunto, la candidata principale secondo Moggi, è il Napoli sempre se "Benitez si sveglia", la squadra campana è superiore alla Fiorentina e alla Sampdoria. I blucerchiati hanno preso Eto'o, ma forse questo farà rimpiangere Gabbiadini. Nessun mercato potrebbe mai salvare Parma e Cesena oramai già condannati e corre un forte rischio anche il Cagliari che se non fosse stato per la parentesi Zeman ora non starebbe in quella posizione... Si chiude l'intervista con la schedina vincente per questa settimana solo tre le squadre interessate il Milan dato vincente sul Parma; l'Inter che pareggia in casa del Sassuolo e Juventus-Udinese destinata anche essa al pareggio.

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pulraf

    31 Gennaio 2015 - 14:02

    Moggi ha ragione, il Milan ha fatto acquisti inutili, dispendiosi per gli ingaggi e quello che più interessava, non ha preso quello che serviva. Di attaccanti ne ha troppi, di difensori sono tutti scarsi compresi i centrocampisti. Antonelli, bravo, ma il Milan come al solito, li lancia, li regala, li compra di nuovo. Alla faccia.

    Report

    Rispondi

media