Cerca

Nomi

Carlo Taormina: "Il simbolo Lega Italia è mio, se Salvini vuole usarlo deve chiedermelo"

Matteo Salvini starebbe per mutare nome e volto del Carroccio: da “Lega Nord” a “Lega Italia”. L’indiscrezione sul nuovo nome – mai smentita – segue una lunga campagna del segretario anche nel Mezzogiorno, tradisce la volontà di superare il “regionalismo” di un tempo. C’è un problema, però. Il nome “Lega Italia” già esiste, il simbolo pure, e a registrarlo non è stato uno qualunque, bensì l’avvocato Carlo Taormina. Ex parlamentare di Forza Italia nel 2001, poi sottosegretario all’Interno, legale famosissimo, ha depositato nome e simbolo nel 2008. “Salvini non può usare quel nome, visto che è mio”, avverte Taormina raggiunto al telefono da Libero. Taormina sembra però disposto a discutere con la Lega del nome: “Se me lo chiede Roberto Maroni, magari glielo cedo. Io sono qui, mi chiamino”. Taormina, un tempo vicinissimo a Silvio Berlusconi, parla anche di politica: “Il Cavaliere è ancora oggi l’unico in grado di rilanciare il suo movimento, non vedo altre opzioni. E l’età gli giocherà a favore e non contro…”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcoscaglia

    17 Maggio 2015 - 20:08

    Spero che questa notizia sia una bufala, non tanto perché mi interessi quel nome che pare essere nella proprietà di Taormina, ma perché un nome del genere snaturerebbe il movimento per cui migliaia di militanti hanno dato anima e corpo.

    Report

    Rispondi

  • routier

    17 Maggio 2015 - 19:07

    Il diritto di primogenitura è storia antica. Non è il nome che conta, ma la sostanza !

    Report

    Rispondi

  • lallo11

    17 Maggio 2015 - 18:06

    un ottimo nome sarebbe Lega nazionale, o no?

    Report

    Rispondi

  • couredoro

    couredoro

    17 Maggio 2015 - 17:05

    Taormina non sa quello he dice.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog