Cerca

Americani bacchettoni

Superbowl, ecco lo spot porno mai andato in onda

Il sito PornHub voleva comprare 20 secondi per una propria pubblicità, la Cbs ha detto no

"Non diamo spazio a contenuti pornografici". Con questa motivazione la rete americana Cbs ha respinto la richiesta del sito a luci rosse PornHub di trasmettere un breve spot durante l'attesissimo Superbowl di football americano tra San Francisco 49ers e Baltimore Ravens. L'evento, il più seguito dai telespettatori americani, ha avuto un'audience di 111,3 milioni (il 48,1% dello share). Trasmettere 30 secondi di pubblicità è costato in media alle aziende 3,8 milioni di dollari. PornHub era disposto a sostenere gli oneri, ma questo video è stato giudicato compromettente. Giudicate voi...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog