Cerca

La guarigione

Avril Lavigne, dopo due anni di malattia è tornata: ha rischiato di morire per una zecca

Dopo due anni in cui era praticamente sparita dal panorama musicale, la pop star Avril Lavigne è tornata a parlare in televisione. E ha spiegato il motivo della sua assenza: soffre di una malattia debilitante che avrebbe potuto anche farle perdere la vita. Si tratta della sindrome di Lyme, un’infezione batterica causata dalla puntura di una zecca. Non facile da diagnosticare, ha costretto per lungo tempo la cantante a letto completamente priva di forze. Ora finalmente sta meglio, e a Good Morning America in onda su Abc News ha raccontato il suo calvario.

La malattia – "Sono a metà del trattamento - ha rivelato – ora sto molto meglio, vedo tanti progressi e sono felice di sapere che il recupero sarà del 100%”. Nei primi periodi è stato molto difficile, anche perché nessun medico era in grado di diagnosticarle la malattia giusta: "Ero costretta a letto dallo scorso ottobre. I dottori aprivano il computer e dicevano cose tipo: 'sindrome da stanchezza cronica' o 'Perché non cerchi di uscire dal letto, Avril, e suoni il pianoforte?' E ‘Sei depressa?’. Ma io non lo ero”. Poi finalmente il dottore giusto, che le ha salvato la vita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog